Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo otto anni di attesa la cattedrale riapre al culto: ecco l'opinione degli agrigentini

La "mamma malata" ritorna dai suoi figli: l'attesa è finita

 

Dopo otto anni di lunga attesa, manca veramente poco alla riapertura della cattedrale di San Gerlando. La frana che interessa il colle su cui sorge, nel 2011 ne ha determinato la chiusura. Dopo i lavori di consolidamento però la “mamma malata” - per come è stata definita dall’arcivescovo di Agrigento il cardinale Francesco Montenegro - potrà tornare dai suoi figli.

La cattedrale è tornata sicura, revocata dopo 8 anni l'ordinanza di interdizione 

La riconsegna alla città dell’insigne monumento architettonico però, non esclude i problemi del dissesto sul colle che sono ancora in fase di studio e che dovranno essere affrontati. In vista della riapertura, AgrigentoNotizie ha chiesto l’opinione degli agrigentini.

IL VIDEO. La cattedrale resta "sorvegliata speciale"

C’è stato chi si è detto felice della riconsegna,  tra gli intervistati invece registriamo invece  l’auspicio  che la riapertura di questo monumento si vada ad aggiungere anche ad altre strutture attualmente chiuse. Immancabili sono stati  anche i commenti sul dissesto che interessa il colle di San Gerlando. 

Saranno necessari altri 190 mila euro per i restauri 
 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento