Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Dopo un anno ancora tanti dubbi sull'incidente che uccise Sofia Tedesco, il fratello: ”Abbiamo fiducia nella giustizia”

Una messa in suffragio della studentessa è stata celebrata nella chiesa San Gregorio Agrigentino

 

“Grazie per tutto l’affetto che state dimostrando alla mia famiglia”, queste sono le parole che papà Calogero ha riportato nei manifesti affissi in occasione del primo anniversario della scomparsa di Sofia Tedesco: la studentessa di 16 anni morta nell’incidente stradale verificatosi in contrada “Ticchiari”, sulla strada della “Crocca” alle porte di Favara.

L'auto pirata e l'incidente che uccise Sofia Tedesco, c'è un indagato

Nei familiari e negli amici della giovane che amava il ballo, è ancora vivo il ricordo della ragazza.  Ieri, una messa in suffragio della studentessa è stata celebrata nella chiesa San Gregorio Agrigentino di via Cavaleri Magazzeni a Cannatello. Un incidente che ha ancora molti lati oscuri da chiarire, Sofia e il suo ragazzo viaggiavano a bordo di uno scooter. Inizialmente, il giovane che era alla guida aveva dichiarato che erano stati centrati da una Fiat Punto grigia che poi è fuggita senza prestare soccorso.

IL VIDEO. L'istituto Ipia ricorda Sofia Tedesco, il padre: "Ho un pugnale dentro al cuore"

Poi, nel febbraio scorso, la svolta nelle indagini. Secondo i carabinieri della tenenza di Favara, la versione del ragazzo era falsa. Per i militari si sarebbe trattato di un incidente autonomo. Per questo motivo, il giovane che l’anno scorso aveva 17 anni, è stato indagato e la sua posizione è attualmente al vaglio della Procura della Repubblica presso il tribunale dei minori di Palermo.

La morte Sofia Tedesco, l'angelo che con i suoi organi ha salvato sei vite

Papà Calogero e il fratello Giuseppe chiedono giustizia e continuano l’opera di sensibilizzazione nelle scuole, per educare i giovani all’uso del casco in moto. I familiari, straziati dal dolore, diedero il consenso alla donazione degli organi, gesto di altruismo che permise di salvare 6 persone. E’ intitolata proprio a Sofia Tedesco la sezione nata ad Agrigento dell’associazione italiana donatori di organi e tessuti. 

Morte Sofia Tedesco, le indagini non si fermano: al setaccio i tabulati telefonici

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento