Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Operazione "Piazza pulita", Pellegrino: "Era un’organizzazione violenta, tra i consumatori anche dei 16enni"

I dettagli del blitz sono stati spiegati nel corso di una conferenza stampa

 

L’operazione “Piazza pulita” ha cancellato lo spaccio nel centro storico. Il giro di affari complessivo registrato dai carabinieri è stato stimato in oltre 150 mila euro.

Hashish all'uscita da scuola o per l'happy hour: il blitz "Piazza pulita" cancella lo spaccio in centro storico

Ogni giorno, in media, si registravano circa 40 o 50 scambi di stupefacente, per oltre 120 grammi di "roba" smerciata e con un guadagno medio di oltre 600 euro per ogni giornata “lavorativa”.

IL VIDEO. Calci e bottigliate in testa ai giovani clienti: le telecamere dei carabinieri incastrano i pusher 

I fermati sono 4 gambiani, un nigeriano e una donna con passaporto italiano ma proveniente dal Belgio. La donna è stata ritenuta complice della presunta organizzazione. 

“L’organizzazione operava nel centro storico di Agrigento - ha detto il tenente colonnello, Giovanni Pellegrino. I consumatori avevano anche, a volte, 16 anni. I pusher operavano indisturbati e con una certa violenza. Abbiamo constatato delle aggressioni, sia a residenti che a clienti. La gente era davvero esasperata. Venivano utilizzati anche edifici abbandonati, usati come magazzini di stupefacenti”.

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento