Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Calci e bottigliate in testa ai giovani clienti: le telecamere dei carabinieri incastrano i pusher

Passati al setaccio anche le case fatiscenti e abbandonate che venivano utilizzate per nascondere le dosi

 

I carabinieri del comando provinciale di Agrigento hanno eseguito, questa notte, una decina di arresti e numerose perquisizioni nei confronti di una banda di gambiani e nigeriani che, da mesi, spacciavano tra i vicoli del centro storico, riversando grossi quantitativi di hashish e marijuana tra giovani e giovanissimi, all’uscita di scuola o all’ora dell’aperitivo. 

Giro d'affari di oltre 150 mila euro, segnalati alla Prefettura 32 giovani: anche sedicenni

Passati al setaccio anche le case fatiscenti ed abbandonate che venivano utilizzate dall’organizzazione per nascondere le dosi. Gli arresti vengono eseguiti sulla base di un fermo di indiziato di delitto emesso dalla Procura.

Hashish all'uscita di scuola o per l'happy hour: il blitz "Piazza pulita"
 

La banda agiva con grande violenza, tant’è che le telecamere dei carabinieri, in più occasioni, hanno potuto filmare gli spacciatori anche mentre spaccavano bottiglie di vetro in testa ai giovani clienti o mentre davano loro dei calci. 

I dettagli dell'operazione

L’operazione, denominata “Piazza Pulita” viene condotta da oltre cento carabinieri, con l’ausilio di un elicottero e di unità cinofile.

Potrebbe Interessarti

  • Dieci anni de "Il volo", Naro abbraccia il suo Piero Barone: "L'amore per il mio paese non finirà mai"

  • Incassa il reddito di cittadinanza e non resta sul divano, l'appello di Vincenzo: "Disoccupati collaborate"

  • "Vuoi sposarmi?", romantica proposta di matrimonio all'alba nella Valle dei Templi

  • Insegnante canta "Bella ciao…" al porto di Lampedusa: è bagarre con gli isolani

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento