Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sfilata finale negata alla Atenea, i commercianti: "Altro che salotto buono, ormai è un vecchio divano"

Gli esercenti, che hanno già sottoscritto una petizione, martedì incontreranno gli organizzatori del Mandorlo in fiore e porteranno le loro proposte

 

Sulle modifiche al percorso della sfilata domenicale dei gruppi folk del Mandorlo in Fiore, i commercianti della via Atenea hanno  annunciato battaglia. In 114 hanno sottoscritto un documento nel quale si chiede all'organizzazione della kermesse di rivedere la scelta di tagliare fuori la via Atenea dalla sfilata. Tutti i titolari delle attività commerciali della centrale via hanno, dunque, sottoscritto il documento che martedì prossimo, alle ore 15, verrà sottoposto al vaglio degli organizzatori in un incontro voluto dagli stessi commercianti e che si svolgerà all'ex collegio dei Filippini. 

Via Atenea esclusa dalle sfilate della sagra, petizione di protesta dei commercianti 

"In 74 edizioni - dice ad AgrigentoNotizie Alessandro Accurso Tagano, tra i promotori della protesta - non si era mai verificato. Chiediamo all'organizzazione e agli attori principali del Mandorlo in fiore di tornare indietro su questa decisione che sarebbe, per noi commercianti e per la città, un ulteriore fattore negativo sull'economia. In un periodo di crisi - ha aggiunto il commerciante - non avere il passaggio della sfilata, con i turisti che sono di contorno alla sfilata stessa, per noi sarebbe un gran colpo".

Associazione "Restiamo ad Agrigento": "La sfilata in centro è una tradizione, siamo con i commercianti"

La decisone di non far sfilare i gruppi in via Atena, sarebbe dovuta a ragioni di sicurezza, ma i commercianti porteranno al tavolo delle proposte che consistono nella postazione fissa di un'ambulanza davanti la chiesa del Purgatorio e due mezzi di soccorso al seguito dei gruppi, posti in testa e in coda al corteo.

Le sfilate cambiano percorso e arrivano i bus navetta: rivoluzionato il Mandorlo in fiore 

"Come facciamo noi a lavorare - dice, ad AgrigentoNotizie, amareggiata Laura Cacciatore -  se non riusciamo a portare in via Atenea la gente? Anzi ce la tolgono. Aspettavamo questo periodo, per noi è sempre stato un evento importantissimo il Mandorlo". La commerciante, poi si esprime anche sul luogo comune che indica la via Atenea come il "salotto buono" della città. Secondo la delusa commerciante infatti, ormai il salotto è diventato un "divano abbastanza vecchio, la sensazione - ha rimarcato -  è come se qui non ci deve venire più nessuno".

Ridotta la sfilata del Mandorlo in fiore, Carlisi: "Sempre più disagi per i cittadini"

"C'è un'aspettativa importante per questa festa per creare movimento, economia e per dare un po' di respiro" è stato invece il commento di Salvatore Malli, titolare di uno storico bar della via.

Spettacolo finale a numero chiuso, ecco le istruzioni per prenotarsi

Per dovere di cronaca, registriamo una protesta condivisa dalla totalità dei commercianti. Ma solo in tre si sono, però, concessi ai nostri microfoni. Ovviamente, diverse sono state le motivazioni del rifiuto. Ma alle nostre latitudini succede spesso. Ne sono prova le tante manifestazioni di protesta disertate dagli stessi cittadini che, probabilmente, poi, spendono parte del loro tempo a lamentarsi.

Nuccia Palermo: "Indignati dall'indifferenza del sindaco Firetto"


 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento