Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A Villaseta il villaggio di Natale stracolmo di sorrisi e legalità, Vullo: "Il quartiere ha bisogno di noi"

Presenti, con propri stand, anche Federconsumatori e Confartigianato, le ambulanze dell’associazione di Protezione civile, polizia, carabinieri e vigili del fuoco

 

Un Natale che in pochi dimenticheranno, soprattutto i residenti del quartiere di Villaseta. Novene, presepe vivente e tante iniziative per una giornata ricca di eventi. Il villaggio di Natale a Villaseta conquista tutti. “C’è il Natale a Villaseta, forse è la prima volta che si verifica – ha detto il consigliere comunale, Marco Vullo. Ringrazio i Volontari di Strada per quello che stanno facendo. Spero che Villaseta dopo queste iniziative torni a vivere. Concentriamoci su questo quartiere, ha necessità di noi”.

Alla giornata presente anche la polizia di Stato, l'unità Mobile dell’Asp di Agrigento, che ha sostato per tutta la mattinata all’interno della piazza del centro commerciale con un proprio stand di “Educazione alla Salute”. I responsabili ed esperti sanitari hanno fornito informazioni e chiarimenti sul modo corretto legato alla nutrizione e all’attività motoria, soprattutto dei bambini. 

Presenti, sempre con propri stand, anche Federconsumatori e Confartigianato, le ambulanze dell’associazione di Protezione Civile di Agrigento, con in testa il presidente Sandro Bennici eil medico cardiologo Giovanni Vaccaro che ha effettuato gratuiti esami e controlli alle persone che ne hanno fatto richiesta. Un momento interessante e che ha colpito la curiosità e l’attenzione dei bambini, è stato la presenza di mezzi di vigili del fuoco, carabinieri e della polizia. 

Le iniziative legate al “C’è il Natale a Villaseta” proseguiranno sabato 15 dicembre, alle 8,30, sempre nel vecchio centro commerciale di Villaseta, con l’artista agrigentino Sergio Criminisi che creerà un Murales.

Giovedì 20 dicembre, dalle 16,30, incontro con le istituzioni e scambio degli auguri di Natale con animazione musicale natalizia. Prevista l’esibizione del gruppo “I Tammurinara di Girgenti”, il gruppo folk “I Fiori del mandorlo” di Tiziana Barone e Filippo Mandracchia e distribuzione di regali ai bambini.

“È stata una giornata davvero memorabile per i residenti di Villaseta - dichiara la presidente dell'associazione, Anna Marino - che ha visto la massiccia partecipazione di residenti. Un sentito grazie ai vertici delle forze dell'ordine, per la loro presenza e a tutti quanti hanno reso questa mattinata davvero unica. Siamo contenti di avere acceso le luci su Villaseta, un quartiere che non deve essere abbandonato dalle Istituzioni preposte. Speriamo che quello che stiamo realizzando sia solo un primo passo".

Presepe, novene e legalità

"C'è il Natale a Villaseta", la polizia di Stato prende parte all'evento

A Villaseta anche la polizia di Stato ha partecipato all’iniziativa organizzata dall’associazione Onlus “Volontari di strada” denominata  “C’è il Natale a Villaseta”. La partecipazione, fortemente voluta dal questore Maurizio Auriemma che ha colto con entusiasmo l’invito formulato dai volontari, ha visto l’allestimento di uno stand espositivo con personale e mezzi della polizia di Stato sempre sensibile a queste iniziative nell’ambito della filosofia di “prossimità” che ispira, ormai da qualche tempo, l’azione del dipartimento della Pubblica Sicurezza. In particolare è intervenuto personale dell’ufficio Minori della divisione polizia Anticrimine che ha distribuito materiale  esplicativo ed un opuscolo della campagna “Questo non è amore” progetto che, oltre ad avere valenza di campagna informativa, mira a raggiungere lo scopo precipuo di favorire l’emersione del fenomeno, agevolando e favorendo un contatto diretto degli organi di polizia con le potenziali vittime. Nello stand era, altresì, presente personale del Gabinetto Provinciale di Polizia Scientifica e dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico con i mezzi automontati e motomontati in dotazione. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento