Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mini discariche e bonifiche parziali, Hamel: "Per i rifiuti speciali servono ditte diverse"

 

I marciapiedi della via Dei Fiumi, al Villaggio Mosè, sono ancora invasi dai rifiuti. Montagne di spazzatura che, di fatto, rendono non più percorribile proprio uno di questi percorsi pedonali. La notizia, divulgata dai funzionari comunali, che gli operatori ecologici avessero bonificato anche la discarica di via Dei Fiumi non è, inevitabilmente, andata giù ai residenti della zona. Agrigentini che continuano a ritrovarsi davanti agli occhi proprio quella montagna di rifiuti e che, sentendo dire dell'avvenuta bonifica, si sono sentiti "presi in giro". 

Bonificate le mini discariche del Villaggio Mosè 

Ma cosa è successo? Gli operatori ecologici dell'Iseda, in servizio per la rimozione delle discariche sul territorio agrigentino due volte a settimana, possono soltanto, semplicemente, rimuovere i sacchetti dei rifiuti. Devono fermarsi quando negli immondezzai a cielo aperto vengono ritrovati rifiuti speciali come eternit, sfabbricidi e sfalci di potatura. Tutti rifiuti speciali presenti nella discarica "fiorita" lungo il marciapiede di via Dei Fiumi. 

Per rimuovere i rifiuti speciali servono ditte specializzate. "I netturbini - conferma l'assessore comunale all'Ecologia, Nello Hamel, - si occupano soltanto della rimozione dei sacchetti della spazzatura. Non possono rimuovere i rifiuti speciali. Uno dei problemi con i quali ci siamo e ci stiamo confrontando è l'amianto - ha aggiunto l'assessore Hamel - . Abbiamo messo le risorse necessarie nel piano finanziario che dovrà essere approvato e speriamo di riuscire a dare delle risposte".  

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento