Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La città marcia contro il razzismo, la porta voce di Mediterranea: "Morti? E' responsabilità di Europa e Italia"

Alla manifestazione anti razzista hanno partecipato anche diversi gruppi provenienti da tutta la Regione

 

Una marcia pacifica ha attraversato le vie principali della città. L'evento, utile a dire no al razzismo, ha coinvolto diverse associazioni. Da Agrigento un urlo per dire si ai "porti aperti". Diversi gli agrigentini che hanno voluto esserci, un sit in anti razzista che ha coinvolto tantissime persone. 

Presente alla manifestazione anche una delegazione della Ong Mediterranea Saving Humans che ha attualmente sequestrate nel porto di Licata due imbarcazioni, nave Mare Ionio e la barca a vela Alex. “C’è una guerra – dice ai microfoni di AgrigentoNotizie, Alessandra Sciurba, portavove della Ong -  le persone scappano come possono è ogni morte è responsabilità di questa Europa e di questa Italia”.

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento