Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il giorno dopo la tempesta, il sindaco Galanti: "Chiederò al ministro Di Maio di sbloccare i progetti fermi"

I licatesi stanno rimuovendo i detriti portati dall'ennesima e violenta ondata di maltempo

 

"Finalmente la pioggia è finita, abbiamo avuto il tempo di tirare fuori dalle case tutta l'acqua che era arrivata. La cittadinanza, a proprie spese, sta rimuovendo i detriti, le strade sono libere, però questo non significa abbassare la guardia perchè questo problema si verifica continuamente, da anni, e dobbiamo fare in modo che vengano realizzate le strutture che fino ad adesso sono state fatte male o mai realizzate". Così ai microfoni di AgrigentoNotizie il sindaco di Licata, Pino Galanti.

Visita a "sorpresa" di Luigi Di Maio in provincia: ecco tutte le tappe

Proprio il sindaco, dopo l'ennesima alluvione, aveva lanciato un appello ai governi nazionale e regionale. Sabato prossimo, a Licata è atteso il ministro per gli Affari Esteri, Luigi Di Maio. "Chiederò - ha detto il sindaco Galanti -  che vengano attuati tutti quei progetti che sono rimasti fermi".

IL VIDEO. Licata è di nuovo sott'acqua: azionate le idrovore ma è emergenza

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento