Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tornano a Lampedusa nonostante espulsioni e respingimenti: tre tunisini arrestati

A carico degli indagati è stato già concesso il nulla osta per il loro nuovo allontanamento dalla penisola

Sono tornati sul territorio nazionale nonostante il decreto di espulsione e nonostante dei provvedimenti di respingimento. I poliziotti della Squadra Mobile della Questura di Agrigento, coordinati dal dirigente Giovanni Minardi, nelle ultime ore, hanno arrestato tre tunisini sbarcati a Lampedusa. 

In particolare, A. N. è stato arrestato perché rientrato in Italia prima dei tre anni previsti nel decreto di espulsione a suo carico, emesso nel 2017. I tunisini A. A. R. e L. S. sono stati arrestati, invece, poiché violando i termini del decreto di respingimento, rispettivamente del gennaio di quest'anno e dell'inizio di luglio sempre di quest'anno, rientravano nel territorio nazionale. Il secondo, in particolare, dopo soli pochi giorni dal respingimento. I tre arresti sono stati convalidati ed è stato concesso il nulla osta all’espulsione.

Dall’inizio dell’anno, sono 38 i migranti arrestati o fermati dalla Squadra Mobiledi Agrigento di cui: 19 per reingresso illegale, 7 sottoposti a fermo di polizia giudiziaria per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina,  6 per misure cautelari o condanne definitive e altrettanti per reingresso illegale in violazione della nuova norma del decreto Salvini. 

Si parla di

Video popolari

Tornano a Lampedusa nonostante espulsioni e respingimenti: tre tunisini arrestati

AgrigentoNotizie è in caricamento