Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sbarco sotto la pioggia e migranti che cercando di scappare: 6 anni dopo il naufragio è emergenza

I tentativi di fuga da parte dei migranti, al momento dell'imbarco dei camion sul traghetto, sono ormai all'ordine del giorno

 

Sbarco sotto la pioggia, questa notte, a Lampedusa. A giungere sull'isola - dopo il soccorso da parte di una motovedetta della Guardia costiera - sono 71 extracomunitari originari del Bangladesh. Si tratta di 68 uomini, 2 donne e un bambini. I migranti sono stati portati, come da routine, all'hotspot di contrada Imbriacola. Ma ieri sera, a Lampedusa, s'è registrato anche un tentativo di fuga da parte di qualche immigrato già ospite della struttura di primissima accoglienza.

I tunisini: "Dove attracca il traghetto per Porto Empedocle?"

Uno, in particolar modo, si è nascosto sotto un camion che stava per imbarcarsi sul traghetto Pietro Novelli. E' stato, come sempre avviene, scovato - poco prima dell'imbarco - dai carabinieri, dalla Guardia di finanza e dalla polizia che effettuano i controlli anche le unità cinofile. 

Migranti a Lampedusa, sei anni fa la strage del 3 ottobre: "Impedire che accada di nuovo"

Sbarchi, trasferimenti e maldestri tentativi di fuga. E' una storia che si ripete sistematicamente a Lampedusa. E che avviene anche a distanza di sei anni di quella tragedia che sconvolse l'intera penisola: il naufragio davanti all'isola dei Conigli. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento