Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I barconi non si fermano: giunti 186 migranti in quattro sbarchi, hotspot stracolmo

Sono andati avanti tutto il pomeriggio i trasferimenti di gruppi di extracomunitari dal centro di accoglienza fino a Cala Pisana, dove è ormeggiata la nave quarantena Azzurra

 

Ore 21,10. Trenta tunisini, in serata, sono arrivati a Lampedusa su due imbarcazioni. Salgono, quindi a 4 gli sbarchi di oggi, per un totale di 186 migranti di varie nazionalità. Sono andati avanti tutto il pomeriggio, intanto, i trasferimenti di gruppi di extracomunitari dall'hotspot fino a Cala Pisana, dove è ormeggiata la nave quarantena Azzurra

Ore 14,30. Ottanta migranti minorenni hanno lasciato l'hotspot di Lampedusa e sono stati imbarcati sul traghetto di linea che in serata giungerà a Porto Empedocle. Il trasferimento è stato possibile dopo l'esito negativo del tampone rapido anti-Covid e dopo che sono state eseguite le procedure di identificazione. Nella struttura d'accoglienza di contrada Imbriacola restano, al momento, oltre 600 ospiti.

Ore 10,50. Un barcone, con a bordo 86 migranti, è stato intercettato e bloccato dalle motovedette della Capitaneria di porto e della Guardia di finanza nelle acque antistanti a Lampedusa. Una seconda imbarcazione, con circa 70 persone di varia nazionalità a bordo, è riuscita invece ad arrivare direttamente a Cala Madonna. Sono già due gli sbarchi, nel giro di poco più di un'ora, che si sono registrati a Lampedusa.

Si prova a svuotare l'hotspot trasferendo 318 migranti, ma arrivano 4 barconi

Ieri c'erano stati, durante tutta la giornata, 4 approdi con un totale di 193 persone. L'hotspot, nonostante gli sforzi per alleggerire le presenze con trasferimenti sulle navi quarantena e con traghetto di linea o motovedette, resta inevitabilmente sovraffollato: oltre 700 gli ospiti. Negli ultimi 10 giorni è stato un sistematico via vai di navi quarantena a Lampedusa. Si sono avvicendate le navi "Allegra", "Rhapsody", "La Suprema" e "Azzurra" che hanno caricato centinaia e centinaia di migranti. Gli imbarchi, per la sorveglianza sanitaria anti-Covid, sono naturalmente possibile solo dopo che arriva l'esito del tampone rapido anti-Covid per ogni migrante e dopo che avviene, ad opera della polizia, l'identificazione: fotosegnalamento e rilievo delle impronte digitali.  

Naufragio in acque libiche, il bimbo di 6 mesi morto portato a Lampedusa

Trenta tunisini, in serata, sono arrivati a Lampedusa su due imbarcazioni. Salgono, quindi a 4 gli sbarchi di oggi, per un totale di 186 migranti di varie nazionalità. Sono andati avanti da tutto il pomeriggio, intanto, i trasferimenti di gruppi di extracomunitari dall'hotspot fino a Cala Pisana, dove è ormeggiata la nave quarantena Azzurra

(Aggiornato alle ore 21,10)

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento