rotate-mobile

La verità di Angelo Cambiano, l'ex primo cittadino: "Un sindaco che rispetta le leggi è scomodo"

Angelo Cambiano da ieri sera non è più il sindaco di Licata. La mozione di sfiducia è stata votata da 21 consiglieri. Lui, esce dal Comune a testa alta, in consiglio il primo cittadino punto per punto – a suo dire – ha discusso gli errori che gli hanno attribuito. Licata adesso sarà commissariata per dieci mesi, poi il via alle elezioni. L’ormai ex sindaco, però, ne ha per tutti e punta il dito contro chi ha deciso di sfiduciarlo.

"Un sindaco che rispetta le leggi è scomodo. La coerenza non paga. Che esperienza è stata? Amministrare Licata mi ha fatto crescere, non nascondo che ho attraversato momenti difficili. Buttare giù le case dei miei concittadini non mi ha fatto di certo piacere, ma la legge diceva questo. Ho anche perso due immobili di proprietà della mia famiglia. Vivo sotto scorta e ricevo giornalmente minacce di morte".

Si parla di

Video popolari

La verità di Angelo Cambiano, l'ex primo cittadino: "Un sindaco che rispetta le leggi è scomodo"

AgrigentoNotizie è in caricamento