Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inferno di fuoco e fumo in uno stabilimento della zona Asi, distrutta l'ala di un capannone: ingenti i danni

Nessun dubbio, non per i vigili del fuoco, sul fatto che l'incendio possa aver avuto un'origine accidentale: quando le fiamme sono divampate c'erano infatti gli impiegati che lavoravano nei vari capannoni

 

L'ala di un magazzino è stata completamente distrutta. I capannoni attigui a dove è scoppiato l'incendio sono rimasti danneggiati. Inferno di fuoco e fumo quello che è scoppiato, nel primo pomeriggio, allo stabilimento "Altamarea" - che si occupa dell'affumicamento di prodotti ittici come pesce spada, tonno, salmone e cernia - nella zona industriale di Agrigento.

Nessun dubbio, non per i vigili del fuoco, sul fatto che l'incendio possa aver avuto un'origine accidentale. Quando le fiamme sono divampate c'erano infatti gli impiegati che lavoravano normalmente nei vari capannoni. Scattato l'allarme, nella zona industriale, si sono portate diverse squadre dei vigili del fuoco. Pompieri che, idranti alla mano, hanno cercato di salvare il salvabile. Ma per un'ala di uno dei magazzini c'è stato ben poco da fare. Pare che all'interno vi fossero custoditi cartoni e plastica. 

Sul posto, anche i carabinieri che hanno naturalmente - e in attesa di ricevere la perizia dei vigili del fuoco - avviato le indagini. I danni sono ingenti. Non ancora quantificati, ma ingenti. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento