Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In piazza contro i cambiamenti climatici, una studentessa: "Il futuro siamo noi, dobbiamo fare qualcosa"

Sull'onda del movimento di Greta Thunberg anche Agrigento ha aderito alla manifestazione

 

Anche ad Agrigento, come in altre 159 città italiane e 27 paesi del mondo, i giovani sono scesi in piazza per chiedere  ai governi di tutto il mondo azioni concrete per la tutela dell'ambiente e di contrasto ai cambiamenti climatici.  Spinti dall'onda generata dal movimento "Fridays for future", ispirato dall'attivista svedese Greta Thunberg, studenti, associazioni, organizzazioni sindacali e semplici cittadini da piazza Marconi hanno sfilato  lungo le vie del centro.

"Noi siamo il futuro e dobbiamo fare qualcosa", dice ai microfoni di AgrigentoNotizie una studentessa. Il Wwf Sicilia area Mediterranea si è mobilitato per lo sciopero mondiale per il clima ad Agrigento, Licata, Vittoria, Scoglitti, Sciacca, Mazara del Vallo e tanti altri luoghi. "È stato un susseguirsi di iniziative a sostegno delle ragioni del movimento che ha avuto in Greta Thunberg il riferimento ideale. Un grazie va a tutti per l'impegno, la dedizione, la gratuita disponibilità e la passione con cui ciascuno ha salutato questa importantissima giornata - hanno scritto dal Wwf - . Siamo certi che soltanto i giovani potranno davvero cambiare il mondo, perché il futuro è dei bambini…e nel futuro vogliono vivere".

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento