Il "giallo" di Gessica, la mamma: "Non si prostituiva e non le davo schiaffi perché non mi portava i soldi"

La donna: "Mia figlia non si è mai prostituita, la prima a saperlo sarei stata io e Filippo Russotto"

 

"Mia figlia non si prostituiva. Hanno detto per una birra, per un pacchetto di sigarette, per un panino e per un sacchetto di spesa. Non è vero. Mia figlia non si è mai prostituita, la prima a saperlo sarei stata io e Filippo Russotto". La mamma di Gessica Lattuca, la ventisettenne mamma di quattro bambini piccoli scomparsa dallo scorso 12 agosto, ai microfoni di "Quarto Grado", difende a spada tratta la figlia. 

IL VIDEO. Serena Restivo: "Se è vero che è in un pozzo diano altri indizi per ritrovarla" 

"Se io a mia figlia davo qualche schiaffo, accadeva quando alzava un poco il gomito e lo facevo per la sua salute. E non perché mia figlia non mi portava i soldi. Io non sono una ruffiana. Non esiste!" - ha aggiunto Giuseppina Caramanno, con rabbia, la mamma di Gessica Lattuca che - sempre ai microfoni di "Quarto Grado", difendendo la figlia, s'è "scagliata" contro Serena Restivo che, ieri sera, era in studio. 

IL VIDEO. Giro di prostituzione? Il compagno e il fratello non ci credono

IL VIDEO. Il papà di Gessica scrive dal carcere: "Aiutatemi a ritrovare mia figlia" 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento