rotate-mobile

"Prima le persone, poi le frontiere": il flash mob a Lampedusa

"Prima le persone, poi le frontiere", il flash mob a Lampedusa "Io scelgo di salvare vite, io vigilo sui diritti umani". È quanto si legge in alcuni dei cartelli dei volontari e attivisti di Amnesty International Italia, che hanno sfilato ieri pomeriggio in via Roma, a Lampedusa.

Un corteo silenzioso lungo il corso principale dell'isola, per chiedere ai leader dell’Unione europea di rispettare i diritti di migranti, rifugiati e richiedenti asilo e fermare le sempre più numerose morti in mare

Video popolari

"Prima le persone, poi le frontiere": il flash mob a Lampedusa

AgrigentoNotizie è in caricamento