Sabato, 13 Luglio 2024

Incappa in un posto di blocco dopo la rapina a mano armata, scatta la perquisizione: arrestato

I carabinieri, durante l'ispezione, sono riusciti a ritrovare i soldi che erano stati rubati dalla tabaccheria: 1.150 euro

Evade dai domiciliari e mette a segno - era domenica sera - una rapina a mano armata in una tabaccheria di piazza IV Novembre di Canicattì. E avrebbe fatto tutto incappucciato e armato di coltello. I carabinieri immediatamente accorsi, non appena hanno ricevuto l'Sos, sono riusciti a tracciare un identikit. 

Descrizioni e dettagli che hanno fatto insospettire alcuni dei militari impegnati in un posto di blocco. I carabinieri, non appena si sono resi conto che l'abbigliamento di quell'automobilista appena fermato corrispondeva a quello del rapinatore, hanno fatto scattare la perquisizione. E proprio durante l'ispezione sono stati ritrovati i circa 1.150 euro rubati dalla tabaccheria.

Per le ipotesi di reato di rapina a mano armata ed evasione dagli arresti domiciliari è stato arrestato, dai militari dell'Arma della compagnia di Canicattì, Vincenzo Tiranno di 37 anni. L'uomo, dopo le formalità di rito, è stato portato al carcere "Di Lorenzo" di Agrigento.  

Video popolari

AgrigentoNotizie è in caricamento