Venerdì, 24 Settembre 2021

L’ombra della zona rossa minaccia i saldi, Messina (Confesercenti): ”Fateci lavorare”

In un clima di assoluta incertezza dovuto alla risalita dei contagi da Coronavirus, il presidente regionale chiede al governo una pianificazione dei ristori economici per le attività in crisi

La stagione dei saldi invernali, ha preso il via in un clima di assoluta incertezza. L’aumento dei casi di positività al Covid 19 e un indice Rt alto, potrebbero indurre il governo a introdurre misure di contenimento più restrittive come ad esempio, la classificazione della zona rossa di rischio che costringerebbe i commercianti a tenere abbassate le saracinesche dei negozi.  

Le previsioni  sull’andamento delle vendite in saldo, non sono ottimistiche e i dubbi sulla possibilità di poter restare aperti, ha indotto diversi commercianti della centrale via Atena di Agrigento, a trincerarsi dietro un comprensibile silenzio.
Nella principale via dello shopping della città dei templi,  la gente è scesa in strada, ma oggettivamente la maggior parte dei negozi è vuota. Un visivo calo delle vendite che rispecchia la grave crisi economica legata al periodo pandemico.

Covid, in Sicilia restano alti contagi (9 in provincia) e tasso di positività: risale la pressione sugli ospedali
Covid, in Sicilia restano alti contagi (9 in provincia) e tasso di positività: risale la pressione sugli ospedali

 

Potrebbe interessarti: https://www.agrigentonotizie.it/cronaca/coronavirus-bollettino-contagi-agrigento-sicilia-7-gennaio.html

“Da marzo 2020 viviamo nell’incertezza – dice ai microfoni di AgrigentoNotizie, il presidente regionale di Confesercenti, Vittorio Messina che aggiunge – che rende vani i sacrifici economici. Abbiamo saltato le stagioni, primaverile ed estiva e adesso salterà anche quella invernale. Non ci aspettiamo grandi numeri – aggiunge Vittorio Messina – ma ci aspettiamo di potere lavorare. Questa incertezza non aiuta il consumatore a fare le proprie scelte e non aiuta gli imprenditori nel cercare di recuperare e contenere le perdite che sono state significative”.

Sulle misure previste dal governo per sostenere le aziende penalizzate dall’insorgere del Coronavirus, il presidente regionale di Confesercenti precisa:” Occorre superare la fase emergenziale dei provvedimenti di ristoro e programmare perché questa situazione attuale rimarrà così fino al prossimo mese di settembre. E continuerà – aggiunge Vittorio Messina – fino a quando non ci sarà una diffusione significativa del vaccino e quindi, ci sarà ancora da soffrire a lungo. Oggi – dice ancora il presidente di Confesercenti – non possiamo parlare di ripresa se non abbiamo le idee chiare sul come ripartire”.

Si parla di

Video popolari

L’ombra della zona rossa minaccia i saldi, Messina (Confesercenti): ”Fateci lavorare”

AgrigentoNotizie è in caricamento