Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Le facce buone della Kore Onlus, il presidente Buscarino: "Due anni intensi, ecco i nuovi laboratori"

Un convegno che ha visto "andare in scena" diversi professionisti, l'evento si è tenuto all'interno delle mura dello spazio Temenos

 

La Kore Onlus continua ad espandersi in tutto il territorio dell’Agrigentino. L’associazione benefica, nella giornata di ieri, ha tenuto un importante incontro – dibattito dal titolo: "Abbi cura del tuo ben-essere".

Nelle mura dello spazio Temenos si son alternati specialisti e volontari. Sul palco hanno parlato diverse persone, mettendo – sempre e comunque – come perno del progetto, il benessere fisico e mentale dei pazienti oncologici, ma anche dei loro familiari.

Un progetto conosciuto, appurato e tanto ambizioso. La Kore Onlus, nel convegno di ieri, ha voluto anche accendere una luce su dei nuovi laboratori. Sono stati presentati dei progetti rivolti anche ai baby pazienti ed anche ai figli dei pazienti oncologici. Un’idea coraggiosa, che ha come volto ancora una volta quello di Liliana Buscarino, presidente e promotore del “movimento” Kore Onlus.

Volto giovane del progetto, è quello dell’agrigentina Nadia Barraco. Anche lei, sul palco dello spazio Temenos, ha presentato e parlato dei “Fattori di rischio e prevenzione nel tumore alla mammella femminile e maschile".  

Barraco è una biotecnologa e lavora presso il laboratorio di Genetica molecolare dell’Aoup “Paolo Giaccone” di Palermo. Anche lei, è uno dei volti giusti, della Kore Onlus.

All’evento anche l’Hair Styles Alessandro Burgio, le psicologhe Paola Caruso e Simona Gibilaro. Il gruppo di lavoro era anche composto dallo chef Salvatore Gambuzza, dal biologo nutrizionista, Marco Pillitteri e del biologo nutrizionista, Dario Incorvaia. All’evento, a sostegno della Kore Onlus, anche Alfred Butera, responsabile del reparto di Oncologia dell’ospedale “San Giovanni di Dio”.“Abbi cura del tuo Ben-Essere”

“Questo è il secondo convegno organizzato da Kore onlus –dice Liliana Buscarino – .Siamo contenti del riscontro avuto dal convegno.  Sono venuti a trovarci in tanti e tutti hanno seguito il dibattito dal primo all’ultimo momento. Kore promuove i servizi complementari alle cure oncologiche, perché siamo fermamente convinti che lo stile di vita di un paziente oncologico continui nella propria quotidianità. Non a caso, Kore onlus promuove diversi laboratori, tra i quali il laboratorio di consulenza trucco rivolto alle pazienti oncologiche, la banca della parrucca, il sostegno psicologico, l’attivazione di percorsi nutrizionali, i laboratori creativi, sostegno alle famiglie, attività sportive e ricreative e tanto altro, a vantaggio dei pazienti oncologici e dei loro familiari. Argomenti dei quali abbiamo ampiamente parlato nel corso del convegno. Grazie a tutti. Kore onlus è un’associazione giovane, il cui obiettivo è collaborare con gli agrigentini. Siamo un popolo forte e vogliamo che la nostra capacità di interagire tra di noi venga fuori". 

FOTO DI MASSIMO PALAMENGHI

Potrebbe Interessarti

  • Dieci anni de "Il volo", Naro abbraccia il suo Piero Barone: "L'amore per il mio paese non finirà mai"

  • Incassa il reddito di cittadinanza e non resta sul divano, l'appello di Vincenzo: "Disoccupati collaborate"

  • "Vuoi sposarmi?", romantica proposta di matrimonio all'alba nella Valle dei Templi

  • Insegnante canta "Bella ciao…" al porto di Lampedusa: è bagarre con gli isolani

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento