Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Maturità 2019, suona la campanella: sensazioni ed emozioni degli studenti agrigentini

Tra le tracce proposte dal Miur anche un tema sul "Giorno della Civetta" di Leonardo Sciascia

 

Sono in corso di svolgimento gli esami di maturità, come da tradizione si inizia con la prova di italiano. Pochi minuti prima del suono della campanella, abbiamo incontrato i maturandi del Liceo Classico "Empedocle" di Agrigento. Abbiamo chiesto quali sono le sensazioni prima della tanto temuta prova.

Da circa venti anni, i governi che si sono succeduti, hanno apportato delle modifiche alla formula degli esami stessi. Tra le novità più rilevanti di quest'anno ci sono l’eliminazione della terza prova scritta, il quizzone,  e della traccia storica. Alle ore 8:30 il Miur ha reso nota la chiave per aprire il plico telematico che contiente le tracce dei temi. Tra questi: Sciascia, "Il giorno della civetta", "Il porto sepolto" di Giuseppe Ungaretti - confluita nel 1942 nella raccolta L'allegria  e Stajano, "Eredità del Novecento". Sono sei le ore a disposizione degli studenti per completare la prima prova. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento