Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infiltrazioni e macchie all’interno dell'ex collegio dei Filippini, il danno poteva essere evitato

Dopo i lavori di restauro, nel 2009 lo storico edificio venne consegnato alla città, dopo meno di dieci anni bisogna intervenire nuovamente

 

Delle sparse ed evidenti infiltrazioni d'acqua hanno compromesso, il prospetto interno dell'ex collegio dei Filippini di Agrigento.
Il problema, che potrebbe essere causato dall'ostruzione o dalla rottura di qualche pluviale di scolo, forse poteva essere risolto con la semplice e puntuale programmazione degli interventi di manutenzione ordinaria.

Sarebbe bastato ad esempio, liberare i tubi nei quali confluiscono le acque piovane o sostituirli in caso di rottura. Allo stato attuale invece, per il ripristino del prostetto, considerando i danni al prospetto,  occorrerà una spesa sicuramente maggiore.

L’edificio,costruito nel 1703 su progetto dell’architetto Simone Mancuso, dopo i lavori di restauro, venne restituito alla città il 24 agosto del 2009. Attualmente una parte ospita l'Accademia di Belle Arti, la restante parte invece è sede della pinacoteca comunale e accoglie preziose collezioni d’arte.

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento