rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021

Città sommersa dai rifiuti, Carmina: "Stop al mercato, chiediamo aiuto al prefetto"

Il mercatino del giovedì è stato fermato per problemi sanitari, ordinato alle ditte la ripresa dei lavori

Lo sciopero continua ad oltranza e, probabilmente, proseguirà anche domani. Così, con una città sepolta sotto tonnellate di rifiuti (nonostante un'ordinanza però sistematicamente violata) il Comune di Porto Empedocle decide di sospendere il mercato del giovedì che si svolge nell'area di via dello Sport. Una iniziativa commerciale che, finora, si è sempre cercato di salvaguardare nonostante i periodici e prolungati problemi di raccolta dei rifiuti e che, nello stato attuale non è possibile confermare.

Strade invase dalla spazzatura, totalmente disattesa l'ordinanza comunale

"Ci spiace per i mercatisti, perché sono anche loro padri di famiglia e magari avevano anche aquistato le merci per il mercato - spiega il sindaco - ma purtroppo non si poteva fare diversamente. Questa è la conseguenza di quando qualcuno non rispetta le regole: si provocano danni a tutti, anche a chi non ha responsabilità, in primis i cittadini.

Il Comune, comunque, ha anche emesso un'ordinanza che "impone" alle ditte di riprendere già domattina il servizio, disponendo inoltre una bonifica del territorio, che attualmente appare invaso dalla spazzatura. Se i netturbini torneranno o no a lavorare domani questo nessuno lo sa o lo può prevedere, dato che gli operatori ecologici sembrano ben determinati a proseguire la protesta - per quanto abusiva - fino alle estreme conseguenze.

Ida Carmina: "Attendiamo le rimesse da Stato e Regione, in cassa non ci sono soldi"

"Se non dovessero rispettare l'ordinanza - continua Carmina - chiederemo alla Prefettura un intervento per precettare gli operatori. La situazione non può proseguire in questo modo. Noi attendiamo le risorse da parte dello Stato e della Regione per pagare il dovuto. Avevamo anche proposto alle ditte di versare come provvisionale un anticipo del 70% sulle fatture oggi vantate, ma ci è stato risposto no".

Porto Empedocle sepolta dai rifiuti

Carmina, in ultimo, si rivolge anche ai cittadini empedoclini, invitandoli a pagare la tassa. "Oggi lo fa solo il 40% e questi sono anche i risultati - spiega- . Bisogna iniziare a capire che il servizio ha un costo".

Video popolari

Città sommersa dai rifiuti, Carmina: "Stop al mercato, chiediamo aiuto al prefetto"

AgrigentoNotizie è in caricamento