rotate-mobile

Capitale internazionale della cultura e dell'archeologia, la Valle dei Templi accoglie esperti e studiosi della ceramica

Dopo Tessalonica ed Alessandria d'Egitto tocca ad Agrigento. Sarà la Valle dei Templi ad ospitare, a partire da venerdì e fino a domenica, la sesta edizione del congresso internazionale su anfore e ceramiche comuni e da fuoco della tarda antichità.  

Decine e decine di studiosi ed esperti provenienti da tutto il Mediterraneo faranno, dunque, ancora una volta, di Agrigento, il centro nevralgico del loro interesse: la capitale internazionale della cultura e dell'archeologia.  

"Siamo orgogliosi di ospitare il congresso ad Agrigento - ha detto il direttore del Parco archeologico, Giuseppe Parello, - . Ancora una volta Agrigento verrà messa al centro dell'attenzione internazionale, in questo caso con un convegno altamente specialistico". 

"Il congresso si colloca sulla scia di un progetto di studio, condiviso da molti paesi del Mediterraneo, per cercare di cogliere quelle che sono le sedi produttive ed i mercati della ceramica d'età tardo antica - ha detto l'archeologa del Parco Maria Concetta Parello - . Riceveremo tanti studiosi ed esperti anche dell'Est Europa".

Ad accompagnare queste giornata, anche l’istituto Ambrosini di Favara. Un servizio di “catering” sarà a disposizione per chi, prenderà parte a questo prestigioso evento.

Si parla di

Video popolari

Capitale internazionale della cultura e dell'archeologia, la Valle dei Templi accoglie esperti e studiosi della ceramica

AgrigentoNotizie è in caricamento