Mercoledì, 16 Giugno 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'Arma dei carabinieri ricorda l'appuntato Allotta, il figlio: "Ricordiamo un eroe della quotidianità”

Alla caserma Biagio Pistone sono state consegnate due targhe che verranno conferite ad altrettanti militari che si sono distinti in attività di servizio

Onorare la memoria del padre restando fedele all'Arma dei carabinieri che è stata presente da sempre nella sua famiglia. È stato questo il motivo che da quarantuno anni spinge il cavaliere di gran croce Gaetano Allotta a riservare un riconoscimento intitolato al padre, appuntato Benedetto Allotta, ad un militare in servizio nell'agrigentino che si è distinto sul lavoro. Gaetano Allotta, che ha svolto la professione di avvocato, custodisce i ricordi del genitore a cui ha dedicato anche un volume. In mattinata, il 91enne saggista ha consegnato due targhe “Allotta” al comandante provinciale dell'Arma, il colonnello Vittorio Stingo.

La prima sarà conferita il prossimo 5 giugno, in occasione della festa del Corpo, il secondo riconoscimento invece sarà assegnato nel 2022. Il colonnello Stingo ha ribadito che la memoria dell'appuntato Allotta sarà onorata nel tempo, anche in assenza del figlio. Tra i militari insigniti della targa “Allotta” figura anche il maresciallo capo Giuliano Guazzelli, assassinato a Villaseta il 4 aprile del 1992.

“E' un momento importante per la memoria – dice dai microfoni di AgrigentoNotizie il colonnello Vittorio Stingo – perchè evidenziamo quanta attenzione prestiamo ai nostri caduti e servitori e a quanti, tutti i giorni, garantiscono la liberà e la democrazia per le strade della nostra Italia”. “Mi sono attenuto al comandamento che dice di onorare il padre e la madre – ha detto, invece, il cavaliere Allotta – ricordando un uomo che ha servito lo Stato e che definisco un eroe della quotidianità”.

I carabinieri festeggiano 206 anni, il colonnello Pellegrino: ”Lo sforzo dell’Arma continua”

Si parla di

Video popolari

L'Arma dei carabinieri ricorda l'appuntato Allotta, il figlio: "Ricordiamo un eroe della quotidianità”

AgrigentoNotizie è in caricamento