Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Stop alle violenze sulle donne e all'omofobia, il Comune dedica tre giornate alle vittime

Nelle giornate del 11 maggio, 11 giugno e 12 luglio, in una stanza della biblioteca “La Rocca” un gruppo di esperti offrirà sostegno psicologico e supporto legale

 

Porte aperte contro ogni forma di violenza e discriminazione alla biblioteca comunale “La Rocca” di Agrigento nelle giornate 11 maggio, 11 giugno e 12 luglio.  Da Palazzo dei Giganti è stato siglato un accordo con i centri antiviolenza “Telefono aiuto” e “Gloria” per offrire sostegno psicologico e legale non solo alle donne vittime di violenza ma anche di aiutare le persone discriminate per il loro orientamento sessuale. In una stanza “anonima” della biblioteca di via Roma, nel massimo rispetto della privacy, un gruppo di esperti saranno disponibili gratuitamente per ascoltare le storie di violenze e discriminazioni ed intraprendere l'eventuale cammino di legalità delle vittime verso la denuncia dei loro aguzzini. L'iniziativa è stata illustrata all'ex colleggio dei padri Filippini di Agrigento, dall'assessore comunale alle Pari Opportunità Roberta Lala in occasione della proiezione del video testimonial della campagna di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne e l'omofobia. Per l'occasione l'assessore Lala ha ringraziato l'autore del video, Stefano Buccheri a cui è stata consegnata una targa ricordo alla presenza,  fra gli altri anche degli attori che hanno aderito alla campagna promossa dal Comune di Agrigento. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento