Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Assistenza ai disabili, la battaglia è stata vinta: potranno scegliere d'essere accuditi dai propri familiari

 

La battaglia sembra essere stata vinta. I disabili della provincia di Agrigento potranno, se vorranno, essere assistiti anche dai propri familiari. Stamani, la federazione "Noi liberi regionale" ha incontrato il direttore sanitario dell'Asp Giuseppe Amico

L'assistenza diretta da parte di un familiare era stata inizialmente esclusa dal documento che ha lo scopo di individuare le condizioni, il bisogno e le necessità di cura ed assistenza del disabile.

"Nel Pai - ha spiegato Angela Zicari, presidente della federazione, - venivano previste, per l'assistenza del disabile, le voci: Osa, educatore, assistente autonomia e comunicazione e badante. Ma non la famiglia. Al direttore Amico abbiamo chiesto la modifica del modello Pai e una nuova convocazione delle persone disabili per dare loro la possibilità di scegliere, non negandogli la possibilità d'essere assistiti dai propri familiari. Ed il dottore Amico si è impegnato - ha concluso il presidente della federazione - per dare disposizioni per la modifica del modello Pai e per far riconvocare tutti i disabili affinché possano scegliere anche, se lo vorranno, l'assistenza da parte di un familiare".    

 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento