Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Arrivati a Porto Empedocle i 13 superstiti del naufragio, la polizia arresta 6 tunisini

Il trasferimento del gruppo di migranti scampato alla tragedia si è concluso in serata

 

Da Lampedusa, con il traghetto di linea, hanno raggiunto il porto di Porto Empedocle i 13 superstiti del naufragio dello scorso 7 ottobre. Negli sguardi delle sei donne della Costa d'Avorio e dei 7 uomini di nazionalità tunisina è visibile la paura e il dolore che in alcuni casi è amplificato dalla perdita di un proprio caro.

Trasferiti i superstiti nel naufragio e non solo: vuoto l'hotspot di Lampedusa

Con garbo e delicatezza uomini e donne della polizia di Stato li hanno accolti sul molo empedoclino e accompagnati sui mezzi per il trasferimento temporaneo in struttere di accoglienza del Ragusano. Dalla nave Sansovino, sono scesi anche 6 uomini di nazionalità tunisina che sono stati arrestati dagli agenti della Squadra Mobile perchè accusati di reingresso illegale nel territorio nazionale in quanto destinatari di decreto di espulsione.

Naufragio di Lampedusa, lo psicologo: "Riconoscimenti delle vittime solo grazie ai vestiti"
 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento