Sea Watch3, Carola Rackete a Porto Empedocle: la capitana accolta da grandi applausi

La giovane è diretta al palazzo di giustizia di via Mazzini dove alle 15,30 è fissato l’interrogatorio di convalida del suo arresto

 

Il capo missione della Ong, Sea Watch, è arrivato a Porto Empedocle. Il capitano, Carola Rackete, ha messo piede nel porto della città marinara alle 12 e 30 di quest’oggi. La 31enne tedesca è arrivata a bordo di una motovedetta della Guardia di finanza e subito, appena scesa in banchina, è stata accompagnata sull'autovettura delle Fiamme Gialle. 

Il comandante della Sea Watch3 lascia Lampedusa

La giovane donna è diretta al palazzo di giustizia di via Mazzini, luogo dove alle 15,30 è fissato l’interrogatorio di convalida del suo arresto.

Associazioni e sindacati al fianco di Carola: sit in di solidarietà per il comandante

A "scortare" Carola Rackete circa una decina di finanzieri. Ad attendere, a Porto Empedocle, la capo missione della Sea Watch3, vi erano una decina circa di persone, compresi rappresentanti di associazioni e sindacalisti. La 31enne è stata accolta con grandi applausi e cori di incoraggiamento. Il grido di incitazione è stato unanime: "Carola, Carola, Carola". Non sono mancati inoltre gli striscioni con la scritta. "Salvare vite non è reato".

Fotosegnalamento di Carola, il questore avvia un'indagine interna

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento