rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023

Allerta "arancione" e monitoraggio del fiume Akragas, il sindaco: "Non ci sono criticità, né nuovi rischi"

La Protezione civile comunale ha sistematicamente controllato il corso d'acqua e continuerà a farlo fino a stanotte

Non è stato perso d'occhio nemmeno per un attimo. Dopo l'inferno del passato week end - quando l'allerta, diramata dalla Protezione civile regionale, era però "rossa" - per tutta la giornata, e si andrà avanti fino a stanotte, la Protezione civile comunale ha sistematicamente controllato il fiume Akragas. Non ci sono emergenze. Non c'è alcun rischio di nuova esondazione. Lo conferma, dopo aver acquisito i dati dell'ultimo monitoraggio effettuato, anche il sindaco di Agrigento Lillo Firetto: "Al momento non ci sono particolari evidenze, il monitoraggio comunque prosegue". 

IL VIDEO. Fango e detriti in via Apollo, i residenti: "Siamo stanchi e stremati, abbiamo bisogno di aiuto" 

L'allerta "arancione" durerà fino alla mezzanotte di oggi. Per domani sono ancora previsti temporali sparsi, ma l'allerta è quella della vigilanza: "gialla". Apprensione e preoccupazione oggi però sono tornate ad "aleggiare" sul Villaggio Peruzzo. Tantissimi gli agrigentini, soprattutto chi in quella zona ha casa, che - con occhio scrupoloso - cercavano di verificare se il livello del fiume si alzasse o meno. Le piogge non hanno però, almeno per il momento, determinato criticità. 

Operai e mezzi al lavoro, si spala dopo l'esondazione dell'Akragas 

Video popolari

Allerta "arancione" e monitoraggio del fiume Akragas, il sindaco: "Non ci sono criticità, né nuovi rischi"

AgrigentoNotizie è in caricamento