Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alessandria è sconvolta, la testimonianza: "Entrambi i ragazzi sono figli di brave persone"

I carabinieri, dopo una nottata di interrogatori, hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto il diciannovenne Pietro Leto

 

"Conosco le famiglie di tutti e due i ragazzi. Sono entrambe brave famiglie, brave persone. C'è un morto, dispiace a tutti". Ad Alessandria della Rocca questo sembra essere il commento più diffuso da parte dei cittadini. Una comunità che stamani si è, inevitabilmente, risvegliata sotto choc. 

Alessandria della Rocca è sotto choc, il parroco: "Morto un ragazzo dolcissimo e indifeso"

Le strade del centro storico del piccolo Comune dell'Agrigentino, quelle dove si è registrata la tragedia, stamani, erano quasi deserte. 

Ventitreenne accoltellato per strada, "ci sono gravi indizi di colpevolezza a carico di un 19enne": scatta il fermo

I carabinieri, dopo una nottata di interrogatori, hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto il diciannovenne Pietro Leto. E' - secondo l'accusa - fortemente sospettato d'aver sferrato più coltellate contro Vincenzo Giovanni Busciglio, 23 anni compiuti da poco. Il ragazzo sarebbe stato ferito nello slargo fra le vie Saffi e Metello ad Alessandria della Rocca. Pare che si sia diretto, seppur gravemente ferito, verso via Sant'Antonio. Il ragazzo è deceduto dopo essere arrivato al pronto soccorso dell'ospedale "Fratelli Parlapiano" di Ribera. Troppo gravi le ferite riportate.  

Accoltellato in piazza, muore in ospedale un 22enne 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento