Chiamate di emergenza: da martedì entra in vigore il numero unico "112"

Il nuovo servizio ha anche una App che prevede la possibilità di una chiamata muta da farsi in particolari situazioni di pericolo

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Nel 2010 era stata la provincia di Varese a lanciare in via sperimentale il numero unico di emergenza 112. Nove anni dopo, anche ad Agrigento il servizio, da martedì 21 maggio, sarà attivo. Alla presenza delle autorità, il numero unico 112  è stato presentato nella sede prefettizia della città dei Templi.

E' arrivato il momento: da martedì sarà operativo il numero unico per le emergenze 112

"Miglioramento della qualità dei servizi resi dalla pubblica amministrazione, migliori condizioni, migliori risposte nei confronti del cittadino utente e soprattutto di chi si trova in particolari condizioni di necessità o addirittura  di pericolo" - ha detto il prefetto Dario Caputo - . Ad illustrare le caretteristiche del nuovo servizo è stato il dirigente della sezione Volanti della Questura di Agrigento: il commissario capo Francesco Sammartino. "Veniamo incontro al cittadino - ha spiegato - rispondiamo immediatamente". Oltre al classico numero di telefono, il nuovo servizio di emergenza prevede un'applicazione: "Where are you", gratuita e disponibile su tutti gli App store per smartphone e tablet. In pratica, se un cittadino chiama il 112 da applicazione, l'operatore sarà già in possesso dei dati che l'utente ha fornito in fase di registrazione, questo dunque, consentirà una ulteriore diminuizione nei tempi di risposta.

La app inoltre consente di geolocalizzare la posizione esatta di chi effettua la chiamata d'emergenza. Tra le peculiarità dell'applicazione anche la chiamata muta che può effettuarsi in particolari situazioni di emergenza.

Potrebbe Interessarti

  • Scomparsa di Gessica Lattuca, Russotto rompe il silenzio: "Mandate i Ris anche dai suoi conoscenti"

  • Tentato furto a San Leone, inseguimento e incidente: uno è stato arrestato, l'altro è ricercato

  • Le fiamme distruggono i grani antichi della Valle dei Templi, raccolto andato in cenere

  • Sequestro di persona e violenza sessuale, il bracciante agricolo bloccato dai carabinieri confessa

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento