scarcerazioni

  • Il riesame sul crac Pelonero: "Nessuna associazione a delinquere, episodi vecchi per giustificare arresti"

  • Preso con trenta dosi di cocaina, bracciante agricolo torna libero dopo dieci mesi

  • "Traffico di droga per finanziare la mafia", presunto affiliato del clan Massimino torna libero

  • "Le esigenze cautelari si sono affievolite", dopo 15 mesi di carcere Puntorno andrà ai domiciliari

  • Sorpreso per due volte a spacciare mentre è ai domiciliari, dopo 6 mesi di carcere torna casa

  • "Rischio di contagio da Covid-19 in carcere è elevato", finta assistente sociale ai domiciliari

  • "Scarcerazione per l'emergenza Covid? Non spetta ai magistrati": nuovo no ai domiciliari per Nicosia

  • "Veicolava i messaggi dei boss all'esterno delle celle", nuova richiesta di scarcerazione per Nicosia

  • "Sorpreso per due volte con la droga mentre è ai domiciliari", niente scarcerazione per 33enne

  • L'inchiesta sul disabile incatenato al letto e picchiato, gli zii tornano liberi per scadenza dei termini

  • "Violenza sessuale su minore", disposta scarcerazione di 50enne

  • "Uccise il figlio violento dopo l'ennesima aggressione", pescatore fuori dal carcere con due anni di anticipo

  • Turista travolta e uccisa a Lampedusa, pirata della strada ai domiciliari

  • Vigile urbano investito e ucciso da un rom, domiciliari a 27enne imputato

  • "Traffico di migranti e contrabbando", tre imputati tornano liberi

  • "Preparava i formaggi con i topi morti nel laboratorio", titolare di caseificio ai domiciliari

  • "Ha confessato di avere fatto da basista alla rapina con maxi bottino", 43enne ai domiciliari

  • "Grave pregiudizio se torna in cella a causa del Covid-19", condannato rientra a casa

  • "L'arresto nel blitz Kerkent non aggrava la pericolosità", niente "casa lavoro" per Puntorno

  • "Traffico di cocaina per finanziare la mafia", il figlio del boss Massimino resta in carcere

  • "In cella rischiamo il Coronavirus", ancora richieste di scarcerazione

  • Le inchieste sul clan di Licata, no dal gip alla scarcerazione di due indagati

  • "E' anziano e malato, non può stare in carcere": il boss Lauria ai domiciliari

  • "Rischio contagio e diritti difensivi violati", due presunti affiliati chiedono la scarcerazione

  • "Truffe on line con vendite di oggetti inesistenti", 28enne scarcerato dopo la condanna