rotate-mobile
Venerdì, 19 Agosto 2022
AgrigentoNotizie

Applausi per "Il Mostro" al Teatro della Posta Vecchia

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Applausi a scena aperta e standing ovation finale per il “Il Mostro” la pièce teatrale portata in scena dal “TeatrAnimaLab”, il laboratorio di recitazione, dizione ed espressione corporea dell’Associazione Culturale TeatrAnima di Agrigento, il 24 ed 25 marzo al Teatro della Posta Vecchia.

L’evento teatrale, ispirato da “Ferite a morte” di Serena Dandini, pubblicato da Rizzoli nel 2013, con la regia di Salvatore Di Salvo, ha registrato il tutto esaurito in entrambe le rappresentazioni ed ha avuto un riscontro positivo della critica oltre che del pubblico presente in sala. Da un ipotetico aldilà, otto attrici, otto donne, hanno raccontato il proprio assassinio per mano di un uomo. Lo specchiarsi dei racconti, che ha determinato nelle protagoniste la presa di coscienza delle proprie fragilità, delle proprie insicurezze e dell’unico loro errore, cioè l’aver sottovalutato segnali inequivocabili provenienti da un amore malato, ha commosso ed emozionato tutto il pubblico presente in sala, colpito oltre che dalla profondità dei testi, tratti da fatti di cronaca realmente accaduti, anche per le scelte registiche volte a sottolinearli, quali musiche, luci e movimenti scenici.

Sul palco del Teatro della Posta Vecchia, Ida Agnello, Rita Balistreri, Giulia Castro, Antonella Danile, Alessia Di Santo, Zaira Picone, Consilia Quaranta e Giusi Urso, che hanno interpretato le otto vittime, Claudia Frenda, che ha rappresentato nella finzione teatrale del “qui ed ora” il ruolo di un’altra giovane donna, prigioniera di un amore violento, Federica Piazza, di appena 13 anni, sguardo innocente sulle atrocità del mondo e Giacomo Tortorici, unico uomo in scena, impegnato a rappresentare sia gli assassini che un ipotetico avvocato difensore degli stessi, e quell’impietoso luogo comune che spesso giudica le vittime e non i carnefici. La messinscena è stata altresì arricchita dal tango appassionato e doloroso di Celsa Vetro e Massimiliano Vassallo.

Ha introdotto la pièce, con una acuta nota psicologica e sociologica, Paola Caruso, psicoterapeuta. Sostenitori dell’iniziativa sono state numerose associazioni culturali del territorio: Amnesty Internazional, Associazione Luce ONLUS, Associazione Culturale Koiné, Associazione Kore ONLUS, Associazione Spazio Reverie, Centro “ad majora”, Centro Antiviolenza e Antistalking “Telefono Aiuto”, Centro Italiano Femminile, Ciak Donna, FIDAPA, Rotary International, Soroptimist International. L’evento, considerato il successo ed il fatto che molti aspiranti spettatori non siano riusciti a trovare posto in sala, sarà quanto prima replicato.

L’Associazione Culturale TeatrAnima, si è costituita ad Agrigento nel maggio del 2015 ed ha già prodotto e portato in scena dal 2015 ad oggi vari spettacoli “multidisciplinari” (teatro, canto, danza, arti visive) con notevole successo di critica e pubblico: - Questo folle sentimento che! - Ce n’è troppo di Natale! - “Miti ed eroi, amuri canti e spiranza nel Giardino delle Esperidi” - Performance sui miti greci ed il patrimonio agro alimentare del Mediterraneo (il grano, l’ulivo, il mandorlo, gli agrumi, il melograno e l’alloro) traendo fonte letteraria da Esiodo, Omero, Sofocle, Diodoro Siculo, Cicerone, Ovidio, Claudiano, e Apollodoro; - “Sei autori in cerca del Natale” - Performance multidisciplinare basata su racconti e componimenti poetici di sei autori agrigentini.

Nel 2016 l’Associazione Culturale TeatrAnima ha inoltre costituito i “TeatrAnimaLab”, laboratori di recitazione, dizione, espressione corporea e canto moderno, aperti a tutte le età. A fine settembre del 2017, l’Associazione Culturale TeatrAnima ha indetto “TeatrAnimainversi” concorso di poesia rivolto a giovani poeti (dai 16 ai 30 anni) la cui cerimonia di premiazione dei finalisti e vincitori, si è svolta il 28 dicembre 2017 presso il Foyer Pippo Montalbano del Teatro Pirandello.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Applausi per "Il Mostro" al Teatro della Posta Vecchia

AgrigentoNotizie è in caricamento