rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Volley

A2: tre punti d’oro per Aragona, battuta Altino e Sant’Elia superata in classifica

Il 3-0 delle ragazze di coach Micoli permette il raggiungimento del terzultimo posto del girone A

La Seap Dalli Cardillo Aragona vince, e con merito, lo scontro salvezza contro la Tenaglia Altino Volley. Il sestetto aragonese ha conquistato l’intera posta in palio al termine di una partita bella ed emozionante, grazie ad un gioco efficiente e produttivo, e ad una grande concentrazione nei momenti cruciali della partita. Primo e terzo set equilibrati, secondo set dominato dall’inizio alla fine da Caracuta (MVP del match) e compagne. Aragona ha giocato da squadra, mettendo in mostra un’ottima ricezione, battute efficaci e un muro insuperabile per le avversarie.

Coach Micoli schiera la formazione tipo con Caracuta in regia, Stival opposto, Zech e Dzakovic martelli-ricevitori, Cometti e Negri al centro, Vittorio libero. Spazio anche a Zonta e Ruffa. Dall’altra parte della rete, Altino scende in campo con Gatto al palleggio, Kavalenka opposto, Lestini e Comotti in banda, Zingoni e Spicocchi centrali, Mastrilli nel ruolo di libero.  Coach Luca D’Amico ha utilizzato anche Meniconi, Olleia e Natalizia. Al PalaMoncada l’inizio è di chiara marca abruzzese con l’Aragona che fatica ad entrare in partita. Le ospiti con Lestini e Kavalenka scappano via: 4-8 e 14-16.

La Seap Dalli Cardillo Aragona cresce nella parte centrale del primo set. La ricezione e il muro lavorano benissimo e Caracuta distribuisce al meglio il gioco d’attacco: 20-21. Sul filo di lana le aragonesi riescono ad avere la meglio e tocca a Benny Cometti mettere a terra il pallone che vale la vittoria del set.  La Seap Dalli Cardillo Aragona detta legge nel secondo parziale, costringendo l’Altino a subire e a rincorrere il risultato. È pura accademia della formazione di casa che si esalta punto dopo punto con le giovani Zech e Negri a dare il loro importante e prezioso contributo. Aragona conduce 8-4, 16-10 e 21-13. Il finale è una pura formalità ed è ancora la centrale Cometti a mettere la firma sul 2-0. Terzo set bello ed incerto dall’inizio alla fine. Si gioca punto a punto con le difese messe a dura prova dalle giocate delle attaccanti.

Altino è avanti 8-7 prima e 16-11 dopo. Le abruzzesi sembrano avere una marcia in più e Aragona sembra avere perso brillantezza e compattezza tra i reparti. Le ospiti sono ancora avanti nel finale: 21-17.  La Seap Dalli Cardillo Aragona butta il cuore oltre l’ostacolo e compie una strepitosa rimonta, grazie alle bordate di Sara Stival, top scorer del match con 18 punti. La neo entrata Zonta manda Aragona al match point, che Kavalenka annulla con una schiacciata potente. Altino ha la palla del set, prontamente annullata dalle padrone di casa. Poi due punti di fila della Seap Dalli Cardillo Aragona mettono la parola fine alla partita.

L’ultimo punto lo sigla ancora una volta Cometti. La Seap Dalli Cardillo Aragona tocca quota 11 punti in classifica, la Tenaglia Altino Volley rimane mestamente all’ultimo posto e senza punti. A fine partita la palleggiatrice e capitano della Seap Dalli Cardillo Aragona Valeria Caracuta è stata premiata come migliore giocatrice in campo. Il tabellino del match:

PALLAVOLO ARAGONA-TENAGLIA ALTINO 3-0 (25-23, 25-14, 27-25)

Seap Dalli Cardillo Aragona: Caracuta 1, Stival 18, Dzakovic 17, Zech 6, Cometti 11, Negri 6, Vittorio (L), Zonta 1, Ruffa, Casarotti n.e., Bisegna n.e. All.: Stefano Micoli

Tenaglia Altino Volley: Gatto 5, Kavalenka 12, Comotti 8, Lestini 11, Spicocchi 7, Zingoni 3, Mastrilli (L), Meniconi, Natalizia, Olleia, Di Arcangelo n.e., Ollino n.e. All.: Luca D’Amico

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A2: tre punti d’oro per Aragona, battuta Altino e Sant’Elia superata in classifica

AgrigentoNotizie è in caricamento