Giovedì, 23 Settembre 2021
Sport Aragona

Esordio con vittoria per la Pallavolo Aragona, Catania battuta

Al PalaNicosia di Agrigento, gara a porte chiuse, la Seap Dalli Cardillo Aragona è scesa in campo con Caracuta in regia, Stival opposto, Murri e Borelli al centro, Cappelli e Moneta martelli ricevitori, e Vittorio nel ruolo di libero

Agrigento: La Seap Dalli Cardillo Aragona inizia nel migliore dei modi la prima fase del campionato di serie B1, girone E2. Il sestetto allenato da Massimo Dagioni ha vinto nettamente 3-0 il derby siciliano contro la Rizzotti Design Catania, grazie ad una ottima prestazione del collettivo ed una superlativa prova della giovane opposto Sara Stival. Questi i parziali: 25-19, 25-17, 25-15. Senza la seconda palleggiatrice Martina Baruffi, operata al menisco, e con il capitano Serena Moneta non al meglio della condizione fisica per un leggero infortunio, la formazione aragonese ha sfoderato una superba performance in ogni fondamentale, meritando alla fine il successo con il massimo scarto.

La Rizzotti Design Catania, solamente nel primo e secondo set, ha tenuto testa alle quotate avversarie per poi cedere di schianto nell’ultimo parziale. Al PalaNicosia di Agrigento, gara a porte chiuse, la Seap Dalli Cardillo Aragona è scesa in campo con Caracuta in regia, Stival opposto, Murri e Borelli al centro, Cappelli e Moneta martelli ricevitori, e Vittorio nel ruolo di libero. Nel corso del derby spazio anche per le riserve di giornata: Beltrame, Silotto e Ruffa. Le etnee hanno risposto con Pezzotti in palleggio, Muzi opposto, Compagnoni e Agbortabi centrali, Oggioni e Messaggi di banda e Bonaccorso libero.

Durante la gara sono entrate anche Lombardo, De Luca e Conti. Il primo set inizia nel segno dell’equilibrio, si gioca punto a punto fino al 6 pari. Poi l’Aragona comincia a servire meglio rispetto alle catanesi, mettendo in seria difficoltà il gioco avversario. Borelli, con una fast, porta la Seap Dalli Cardillo Aragona avanti 10-6. Catania recupera un paio di punti, ma nel finale deve arrendersi alle bordate di Stival e Cappelli.

L’opposto piemontese mette a terra l’attacco del 25-19. La squadra di Massimo Dagioni rimane concentrata e determinata anche nel secondo set. Le ospiti con Oggioni e Muzi reggono l’urto e Catania impatta sul 6 pari. Poi, come nel primo set, la battuta delle padrone di casa fa la differenza. Caracuta manda a punti un po’ tutte le compagne, sia dal centro che in banda. Sale in cattedra anche Moneta che, seppur claudicant , realizza alcuni punti fondamentali per fermare sul nascere ogni tentativo di rimonta delle catanesi. Stival continua a martellare il Catania e Aragona aumenta il vantaggio: 17-11 e 23-14. Un errore in attacco di Muzi regala il secondo parziale alla Seap Dalli Cardillo Aragona, 25-17.

Il terzo set non ha praticamente storia ed è dominato fin dalla prima battuta dalla formazione di casa. Murri e compagne scappano via e in pochi minuti, complice le tante disattenzioni del Catania, si portano sul 12-1. Coach Relato, allora, decide di dare spazio alle seconde linee, alle tante e promettenti atlete del fiorente settore giovanile catanese. L’Aragona amministra il finale di gara, abbassando però la concentrazione e favorendo la timida rimonta delle etnee. La squadra di casa corre a vincere senza particolari problemi 25-15 e conquista i primi tre punti della stagione che fanno ben sperare per un campionato da protagonista. Al termine della partita il potente martello della Seap Dalli Cardillo Aragona, Sara Stival, è stata premiata come Mvp dell’incontro. La migliore in campo del derby ha ricevuto dalle mani del Comandante provinciale dei carabinieri di Agrigento, il colonnello Vittorio Stingo, una prestigiosa bottiglia di vino “Magnum”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esordio con vittoria per la Pallavolo Aragona, Catania battuta

AgrigentoNotizie è in caricamento