Verso Akragas volley - Cefalù, il presidente Crosta: "Siamo carichi"

Importante partita domenica al Nicosia. Le akragantine ancora imbattute incontrano le rivali numero uno, a descrivere partita e sensazioni ci ha pensato il massimo dirigente akragantino

La sfida che tutti attendevano è alle porte. Se nella scorsa stagione il big match era tra Akragas volley - Gela, in questa stagione la rivale numero uno delle akragantine è il Cefalù. A presentare la partita è il patron Giovanni Crosta.

"E’ arrivata. Dopo diverse scaramucce in amichevole (che ci hanno visto vincenti), nonchè i confronti a distanza nel corso del campionato, finalmente domenica prossima al PalaNicosia di Agrigento verrà in 'gita' (speriamo non di piacere…) il Cefalù, formazione - spiega il presidente dell'Akragas volley - che già durante la campagna acquisti è stata, a ragione, additata come candidata al salto diretto di categoria. Poi però siamo arrivati noi, o meglio, sono arrivate loro, le “nostre ragazze”, a cercare di dimostrare che la fame di volley e di sport, ad Agrigento, deve essere saziata. Senza se e senza ma. L’Akragas (auto - incensiamoci un po’) non ha subito sconfitte, ed è prima in classifica con ben 20 punti (stante il punticino perso nel Tie - Break contro il Kamarina). 
 
"Il Cefalù - spiega Crosta - si trova poco più indietro, con 15 punti, al quarto posto. Ed ancora vi è un monte di 54 punti a disposizione (un campionato intero). La partita di domenica sarà divertente, interessante ed ostica: il prof. Savasta, coach delle Cefaludesi, non è tipo che si accontenta, ed il roaster fa la sua bella figura. Ma cosa dire del nostro allenatore, Tani Frinzi Russo, e della sua 'velocità tattica'? Forse siamo favoriti? Possibile, sia per i risultati precedenti, che per il cammino in campionato, che per il fattore campo. Ma mentre per i primi due è stato già tutto scritto, per il “fattore campo” si può solo dire: accorrete numerosi"
 
"L’Akragas Volley - conclude in una nota Giovanni Crosta - ha bisogno del suo pubblico e forse, permettetemi di dirlo, anche gli appassionati akragantini hanno nuovamente bisogno del “grande volley”, meta da raggiungere anche facendo questo passo. E che non potrebbe neppure essere immaginato senza il supporto dei nostri sponsors principali".
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in viale Emporium, auto contro scooter: quattro feriti e un morto

  • Accusa un malore e si accascia, tragedia in città: muore un 35enne

  • La pistola illegale carica trovata nel negozio di Pelonero, tre indagati

  • Coronavirus, l'incubo non è finito: donna positiva al tampone

  • Il Coronavirus spaventa ancora, Musumeci e Razza: "Se contagi salgono si chiude"

  • Migranti si scagliano contro i carabinieri, Carmina: "Solidale con l'Arma, servono strutture adatte"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento