menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Perrin Buford

Perrin Buford

Una Fortitudo infinita, Agrigento batte Trapani e vola in classifica

I biancazzurri, supportati dal loro pubblico, riescono a rispettare la tradizione, battendo i granata. La Moncada vince e convince

La Fortitudo rispetta la tradizione, i biancazzurri battono in trasferta Trapani con il punteggio di 76 a 69. Al termine una partita bellissima. Agrigento porta via dal PalaConad, punti pesantissimi in chiave classifica. Partita giocata di grande agonismo, con la Fortitudo capace di sfruttare l'atletismo di Buford, l'esperienza di Ferraro e la strategia di Piazza.

Trapani ha tenuto testa, mettendo in difficoltà il roster di coach Franco Ciani. Ganeto ha messo paura, ma De Laurentiis e Ferraro hanno fatto gli straordinari.

La difesa della Moncada, ha sbagliato poco e niente, dando vita ad una prova gagliarda. Agrigento vine e convince, mettendo in fila la quarta vittoria consecutiva.

La Fortitudo di Ciani fa sorridere e festeggiare i tifosi biancazzurri, gli agrigentini hanno invaso il palazzo granata, spingendo dal primo fino all'ultimo minuto i "giganti". 

LA PARTTIA

Un fantastico Natale per la Fortitudo Moncada Agrigento, che sbanca il parquet della Lighthouse Trapani (76-69) cogliendo la quarta vittoria consecutiva, continuando la risalita in classifica, facendo un passo molto importante per la qualificazione alla Final Eight di Coppa Italia. Una partita iniziata alla grande, con un break di 12-1, per lanciare subito un messaggio importante alla partita e agli avversari.

Un derby è un derby, non è mancato l’agonismo e non è mancato chi (da una parte e dall’altra) ha cercato di ergersi a grande protagonista per la propria squadra. Una fantastica gara del trapanese Kenneth Viglianisi ha tenuto a lungo a contatto la formazione di coach Ducarello, che ha inseguito praticamente per tutta la partita. Dall’altra parte un super Innocenzo Ferraro si è guadagnato la copertina, con le sue fondamentali triple e tantissima energia dentro l’area.

L’ultima delle bordate da fuori del lungo biancazzurro è arrivata con meno di 2’ da giocare, dopo che Trapani era riuscita a mettere per la prima volta il naso avanti (sul 63-61) e Agrigento era in sofferenza per le uscite di Damen Bell-Holter e Rino De Laurentiis per cinque falli.

“Inno”, insieme a tutta la squadra, ha dato un’altra grande prova di maturità per una squadra che rispetto a un mese fa affronta i momenti più difficili con maggiore personalità e sicurezza, grazie anche (nuovamente) alle giocate di un Perrin Buford che sta vivendo un fantastico momento di forma (20 punti e 9.2 rimbalzi di media nelle ultime 4 gare) e si è preso responsabilità importantissime nei momenti caldi della sfida. Per i biancazzurri ora si tratta di chiudere bene il 2016 il 29 dicembre in casa con la Givova Scafati, al PalaMoncada.

TABELLINO

Lighthouse Trapani - Fortitudo Moncada Agrigento 69-76 (18-24; 33-38; 57-61)

Lighthouse Trapani: Mays 16 (2/4, 2/5, 6/10 tl), Costadura ne, Renzi 15 (5/7, 5// tl), Tommasini 3 (1/4, 0/1, 1/2 tl), Longo ne, Simic ne, Nicosia ne, Ganeto 13 (4/7, 1/7, 2/4 tl), Viglianisi 17 (2/3, 3/5, 4/6 tl), Filloy (0/1, 0/1), Scott 5 (1/2, 1/6). All. Ugo Ducarello

Fortitudo Moncada Agrigento: Bucci 6 (1/3, 1/2, 1/2 tl), Buford 18 (7/9, 0/3, 4/5 tl), Cuffaro ne, Zugno 2 (1/2, 0/1), Evangelisti 10 (2/3, 2/6, 0/1 tl), A. Tartaglia ne, Ferraro 16 (4/5 da tre, 4/4 tl), M. Tartaglia ne, Chiarastella ne, De Laurentiis 4 (1/2, 0/1, 2/2 tl), Piazza 10 (3/6, 0/1, 4/4 tl), Bell-Holter 10 (2/5, 2/5). All. Franco Ciani

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento