Tennis, ultime battute per l'open "Città Dei Templi"

La manifestazione, che prevede l'assegnazione di due titoli, è dotata di un montepremi complessivo di 2300 euro, dei quali 1500 riservati al torneo maschile e 800 a quello femminile

Open Città dei Templi

Si avvia alla conclusione, sui rinnovati campi del Parco del Mediterraneo a Villaseta, la prima edizione del torneo open di tennis “Città dei Templi”.

La manifestazione che prevede l’assegnazione di due titoli (maschile e femminile) è dotata di un montepremi complessivo di 2300 euro, dei quali 1500 riservati al torneo maschile e 800 a quello femminile.

La competizione sarebbe dovuta terminare ieri con la disputa delle due finali, ma le avverse condizioni del tempo durante l’ultima settimana hanno obbligato gli organizzatori a far slittare la conclusione.

Il torneo maschile ha già il nome del primo finalista: si tratta del giovane licatese Luca Potenza che, in semifinale, ha superato l’esperto Cosimo Munzone con il punteggio di 6/0 7/5.

L’altro finalista uscirà dalla seconda semifinale che si giocherà domani tra Alberto Cammarata e Antonino Armenio.

Il tabellone femminile è invece allineato alle semifinali che si svolgeranno lunedì 24 ottobre. Nella parte alta la testa di serie numero uno, Eleonora Liga, se la vedrà con la cingalese Karthiga Thavarajasingam.

Mentre nella parte bassa, a contendersi un posto in finale saranno Michela Xibilia e Giuliana Liga. Due match equilibrati dal difficile pronostico che potrebbero regalare una finale tutta in famiglia tra le sorelle Liga, Eleonora e Giuliana.

Vista la difficoltà di poter concludere i match, giorno e orari delle finali saranno concordate tra il giudice arbitro del torneo il GAT 3 Alfonso Pace, gli organizzatori e cioè i dirigenti del TC Città dei Templi e i finalisti dei due tabelloni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si sfonda il tetto del capannone e precipita da più di 10 metri: 29enne in gravi condizioni

  • Trova cellulare e lo consegna al Comune, finisce a processo per ricettazione: assolto

  • Morto per infarto intestinale non diagnosticato, la difesa: "Familiari della vittima fuori dal processo"

  • Chiusero una veranda con vetri scorrevoli, il Tar: "Non è abuso, non produce volume"

  • La campionessa Federica Pellegrini sceglie borse made in Ravanusa

  • Maxi tamponamento lungo la statale 640: traffico in tilt

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento