menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Stadio Esseneto:  Sabbia e poco verde, l'Akragas incrocia le dita-2

Stadio Esseneto: Sabbia e poco verde, l'Akragas incrocia le dita-2

Stadio Esseneto: Sabbia e poco verde, l'Akragas incrocia le dita

L'impianto sportivo agrigentino è chiuso alle attività sportive dal 26 dicembre

A due settimane dalla partita interna contro la Folgore, il manto erboso dell'Esseneto si presenta tutt'altro che completo. "Chiazze" di verde all'interno del rettongolo di gioco e poi ancora sabbia. Un risultato che convince ben poco gli addetti di casa Akragas.

Lo stadio Esseneto è chiuso alle attività sportive dal 26 dicembre, giorno in cui la ditta vincitrice d'appalto ha iniziato i lavori di recupero.

Il campo doveva esser pronto per i primi di gennaio, ma il risultato a oggi non appare dei migliori. I lavori proseguono, mancano otto giorni alla prima gara interna del 2012, la dirigenza akragantina incrocia le dita, sperando che l'esilio finisca al più presto.

Foto di Calogero Montana Lampo


Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento