Sport

Sgb Rallye da assoluto tra Ragusa, Messina e Agrigento

Alla terza edizione dello Slalom della Montagna, prova valida per il Campionato siciliano di specialità, entrambi i piloti schierati dalla scuderia sono andati a podio e nella top ten assoluta

Prestazione da incorniciare per i piloti della scuderia Sgb Rallye impegnati, domenica 15 giugno, in tre gare differenti in giro per la Sicilia.

Alla terza edizione dello Slalom della Montagna, prova valida per il Campionato Siciliano di specialità, entrambi i piloti schierati dalla scuderia sono andati a podio e nella top ten assoluta.

La gara, organizzata dall’associazione Street Racers, con il patrocinio del Comune di Ragusa,ha avuto nel pilota di Falcone, Giuseppe Bellini, l’autentico dominatore del gruppo P, che ha bordo della sua bella Fiat 126 motorizzata Suzuki si è classificato al primo posto di gruppo, primo posto di classe P2 e al sesto posto assoluto.

Grande prestazione anche per l’altro portacolori della scuderia messinese, il catanese Enrico Parasiliti che a bordo della sua Renault Clio Williams ha dato, come sempre, spettacolo piazzandosi al settimo posto assoluto e al secondo posto di classe e secondo posto di gruppo.

Grande giornata dunque per Bellini che con questa affermazione ottiene importanti punti in ottica  campionato e molto soddisfatto il direttore sportivo della scuderia Mauro Gulino che dichiara: “era molto importante vincere oggi per poter immagazzinare più punti possibili per il nostro campionato, Giuseppe ha guidato molto bene dimostrando ancora una volta tutto il suo valore e alla fine era anche quarto assoluto poi una penalità che ancora ora non capiamo ci porta al quinto posto assoluto. Grande anche Enrico che con una macchina inferiore ha dato spettacolo arrivando nella top ten assoluta davanti a piloti e auto più blasonate.”

Dall’altra parte della Sicilia nella stessa giornata, in provincia di Messina, andava in scena la seconda edizione della cronoscalata Hillclimshow città di Naso, organizzata dalla Paltinus Motor Sport dove la S.G.B. Rallye si aggiudica la vittoria assoluta.

Grande prestazione da parte del pilota Salvatore Bellini, padre di Giuseppe e portacolori della scuderia S.G.B. Rallye, che ha portato la sua Radical Prosport alla vittoria assoluta, grazie a questa prestazione e quelle degli altri piloti portacolori della scuderia in gara, la S.G.B. Rallye ha brilllato ancora una volta. Cinque vittorie di classe e un secondo posto per i sei piloti in gara.Massimiliano Merendino vince la classe A3 a bordo della sua Renault Clio RS e si piazza anche all’ottavo posto assoluto, Enrico Falsetti conquista la classe N1 a bordo di una Peugeot 106 Rally, dominio in classe Racing Start per gli alfieri della S.G.B. Rallye con i due debuttanti Nunzio Angiolello e Giuseppe Monforte rispettivamente primo e secondo entrambi a bordo di Peugeot 106.Vittoria anche in classe Gt1 grazie a Carlo Di Bua a bordo di una Peugeot 205 Rally.

Incetta di podi e vittoria di scuderia anche nell’Agrigentino, dal Ronde Esibizione delle Zolfare, andato in scena nella stessa domenica presso Aragona in provincia di Agrigento.

Prestazione da incorniciare per il patron della Blueorange Francesco Caramazza che navigato da Giuseppe Puccio si è piazzato al secondo posto assoluto a soli 4 secondi dal primo e al primo posto di classe A6 a bordo di una delle sue Peugeot 106 rally, vincitore di tre delle cinque prove speciali e rallentato da un testacoda iniziale che gli ha negato la vittoria assoluta. Vittoria anche in classe N1 e nono posto assoluto per Marco Gibilaro e Pietro Taibi a bordo della Peugeot 106 1300 Rally.

Secondo posto in classe N2 e Sesto posto assoluto per Salvatore Barba in coppia con Raffaele Taibi a bordo di una Peugeot 106 Rally nonostante 10 secondi di penalità, secondo posto nella stessa classe per Umberto Faija con la fidanzata LorenaLuparello a bordo di una Peugeot 106 della Faical Corse, sempre in N2 quarto posto per Alfonso Parla in coppia con SalvatoreGrassagliatae quinto posto di classe su identica vettura per Stefano Calleia e FilippoSalamone che hanno condotto una gara condizionata da qualche problema.

Vittoria in classe N4 per Salvatore Pecoraro e Francesco Pitruzella a bordo di una Ford Escort Cosworth autori di una gara regolare.

Secondo posto in classe A5 per Enrico Piccolo in coppia con Dario Sgroi  a bordo di una Peugeot 106 BlueOrange rallentato da una penalità di 24 secondi. Ottima prestazione per Massimo Lo Mauro e Loredana Lo Dico che a bordo della loro Fiat 500 di classe N0 si sono piazzati al secondo posto di classe. Dominio in classe N3T per la scuderia con la vittoria di Alfonso Seminerio in coppia con Andrea Salamone a bordo di una Fiat uno turbo e secondo posto per Cristian e Oscar Gianvecchio, padre e figlio, al via a bordo di una Fiat Punto GT .

Doppio debutto in classe N3 alla guida per Sergio Chiarelli e alle note per Lorenzo Licata, diplomato il mese scorso presso la Scuola Rally SGB come navigatore, i due hanno condotto una buona gara piazzandosi al quarto posto di classe.

Da segnalare il debutto della bella A112 Abarth di classe H0 della Faical corse affidate alle sapienti mani di Gaetano Faija in coppia con Davide Rizzo che per un problema si sono dovuti ritirare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sgb Rallye da assoluto tra Ragusa, Messina e Agrigento

AgrigentoNotizie è in caricamento