menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento della partita d'andata

Un momento della partita d'andata

Tiger-Akragas, solo un pareggio: continua la corsa verso la LegaPro

E' sul neutro di Capo d'Orlando, con due forti motivazioni per tentare di vincere il match, che si sono incontrate Akragas e Tiger Brolo: la prima "involata" verso la Lega Pro, la seconda in lotta per evitare la retrocessione in Eccellenza. Le compagini, entrambe penalizzate da importanti assenze, hanno dato battaglia, fermandosi però sull'1 a 1

E' sul neutro di Capo d'Orlando, con due forti motivazioni per tentare di vincere il match, che si sono incontrate Akragas e Tiger Brolo: la prima "involata" verso la Lega Pro, la seconda in lotta per evitare la retrocessione in Eccellenza. Le compagini, entrambe penalizzate da importanti assenze, hanno dato battaglia in un incontro che ha visto immediatamente in vantaggio i gialloneri (andati a segno al 2' con Calabrese che insacca di testa) e i Giganti riportare in equilibrio il risultato al 5' della ripresa con un altro gol di testa: stavolta è Tiscione su cross di Trofo. Un pareggio che rappresenta una mezza battuta d'arresto per gli agrigentini.

Tra i migliori in campo, l'1 giallonero che ha contrastato in maniera efficace i diversi tentativi degli ospiti di insaccare: già al 6' argina Savanarola, deviando in angolo. Il portiere ha anche salvato il risultato al 23' parando un rigore concesso dal direttore di gara per un fallo di Bica su Savanarola: dal dischetto Meloni non riesce violare la porta avversaria.

Diverse le incursioni di Tiscione nel corso dei 90', che ci prova già all'11', bloccato sempre da un ottimo Valenti, e poi 3 minuti dopo mandando di poco a lato. Al 33' D'Emanuele ci prova con un tiro dalla distanza ma D'Alessandro para senza troppi problemi. Il primo tempo di chiude con una copiosa conta di azioni fallose dei "padroni di casa" che hanno tentato di difendersi a tutti i costi.

Il secondo tempo di apre con l'Akragas che pareggia i conti. D'Alessandro si oppone a Lupo che cerca il gol dalla distanza, e i biancazzurri galvanizzati dall'affondo che reca la firma di Tiscione iniziano un pressing ancora più insistente con Meloni e lo stesso autore del gol che provano a scardinare la difesa giallonera al 9', e poi al 13' ancora Tiscione e Dentice incalzano Valenti che non si fa trovare impreparato.

Al 23' Dentice si infila in area giallonera ma il suo cross viene deviato dal comparto difensivo, allora torna all'attacco De Rossi con un tiro da fuori che però trova Saani a neutralizzarlo.

Mister Feola "sfoltisce" il centrocampo inserendo una punta: al 25' fuori Trofo per l'ivoriano Tresor che però non si renderà protagonista della svolta sperata. Poco dopo Savanarola cerca il gol di testa e per poco non lo trova. Altro cambio, stavolta nel comparto offensivo: Longoni entra al posto di Meloni e pochi minuti dopo aver messo piede in campo serve Savanarola che però spreca colpendo male da breve distanza.

Poco prima un altro errore, stavolta di Vindigni, aveva permesso la ripartenza in contropiede ai gialloneri: il caso ha voluto che l'errore venisse bilanciato da quello di Calabrese che non controllando a dovere ha consentito alla difesa biancazzurra di recuperare palla e situazione.

Tiscione ancora protagonista al 36', ma non trova la conclusione, così come Baiocco che al 43' copre la distanza che dalla linea mediana lo separa dal limite dell'area dalla quale calcia di potenza alzando troppo la sfera che culmina alta sopra la porta. Bonaffini entra al posto di Catania.

Nei 6 minuti di recupero ( al 16' della ripresa era stato espulso un dirigente della Tiger e il gioco  si è fermato per qualche minuto in attesa che lasciasse il campo), De Rossi cerca ancora una volta di siglare il vantaggio per i biancazzurri, ma trova ancora Valenti a opporsi ai suoi piani.

TABELLINO

TIGER BROLO: Valenti, Perricone, Zingales, Bica, Kouadio, Calabretta, Lupo Carbonaro, Calabrese, D'Emanuele (31'st Schirò), Saani

AKRAGAS: D'Alessandro, De Rossi, Dentice, Baiocco, Vindigni, Chiavaro, Tiscione, Trofo (25'st Tresor), Meloni (31'st Longoni), Savanarola, Catania (45'st Bonaffini)

Reti: 2'pt Calabrese, 5'st Tiscione

Arbitro: Luigi Carella di Bari

Note: ammoniti Zingales, Saani, Meloni, Vindigni, Kouadio

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giardinetti del campo sportivo: arriva l'adozione da parte di privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento