Sport

Akragas-Gioiese: le pagelle, migliore in campo Nicola Arena

Se mai fosse entrato il gol di rovesciata, veniva giù lo stadio "Esseneto". I difensori della Gioiese non lo tengono e lui mette in crisi anche il centrocampo avversario. L'estremo difensore Panuccio fa gli straordinari per parargli l'impossibile. Allo scadere, si procura un calcio di rigore che lui stesso trasforma in gol

La rovesciata di Nicola Arena

L'Akragas vista contro la Gioiese, è una squadra compatta e solida. Davide Baiocco apporta qualità ed esperienza, Nicola Arena vince la paura dei rigori, Giuseppe Savanarola è da rimandare e Giancarlo Betta le azzecca tutte.

Le pagelle dell'Akragas

Antonio Lo Monaco, voto 6. Il giovane inizialmente è uno spettatore non pagante. Sul gol annullato alla Gioiese è incolpevole. Esce un paio di volte con sicurezza, da rivedere sui rilanci.

Alessandro Bonaffini, voto 6,5. E' stato chiamato al doppio ruolo, a volte si aggiunge come quarto difensore. Percorre la fascia, calandosi bene nel suo nuovo ruolo da terzino.

Pietro Dentice, voto 6,5. Grinta e personalità per il diciottenne. Non si risparmia mai, spinge la sua squadra in avanti e mette disordine nella difesa avversaria.

Andrea Risolo, voto 7. Lasciato fuori in Coppa Italia, lui si riprende il suo posto. Betta lo preferisce a Gabriele Aprile e lui non delude. Duetta con Baiocco da leader e non mostra mai insicurezza.

Ciccio Vindigni, voto 7. L'intervento da terra di testa, fornendo l'assist a Davide Baiocco, è da applausi. Sbaglia un aggancio, ma poi si fa subito perdonare. La sua riconferma era proprio necessaria.

Agatino Chiavaro, voto 7. Eleganza e sicurezza fanno parte del suo bagaglio. Annulla Zampaglione e morde le caviglie a Manfrè.

Lele Catania, voto 7,5. Non si stanca mai. E' il sacrificato di lusso, Betta lo arretra al centrocampo e lui non smette mai di correre. Raddoppiato nella marcatura, non si lascia sfuggire mai il pallone. Audace. 

Davide Baiocco, voto 8. Urla e incoraggia tutti, dal primo all'ultimo. Nessuno riesce a togliergli il pallone dai piedi e lui non fallisce un passaggio. Metronomo di un centrocampo che ha fatto diventare suo.

Tresor Dezai, voto 6,5. Il ragazzo corre tanto, fa a sportellate con gli avversari e allunga bene la squadra. Si arretra a centrocampo quando serve, ma non è un buon finalizzatore. Ha il merito di aver messo un pallone invitante in area di rigore, cross che nessuno coglie.

Giuseppe Savanrola, voto 4. Il suo intervento rischia di rovinare una domenica perfetta. Betta lo perdona, ma il presidente Alessi no.

Nicola Arena, voto 9. Se mai fosse entrato il gol di rovesciata, veniva giù lo stadio "Esseneto". I difensori della Gioiese non lo tengono e lui mette in crisi anche il centrocampo avversario. L'estremo difensore Panuccio fa gli straordinari per parargli l'impossibile. Allo scadere si procura un calcio di rigore che lui stesso trasforma in gol. 

Giancarlo Betta, voto 7,5. Incoraggia i suoi dalla panchina e non perde mai la concentrazione. Mette dentro Trofo per far rifiatare Catania, ennesima mossa giusta del tecnico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Akragas-Gioiese: le pagelle, migliore in campo Nicola Arena

AgrigentoNotizie è in caricamento