menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Secondo rally Valle del Platani, il countdown è già partito

Salto di qualità che la gara in questione pare in grado di assicurare, grazie anche al contributo delle amministrazioni provinciali e comunali che nella manifestazione intravedono una importante occasione di sviluppo turistico, sociale, culturale e gastronomico per l'intero territorio, su scala regionale e nazionale

E’ già iniziato da qualche giorno il conto alla rovescia, tra gli sportivi siciliani, in vista del secondo rally Valle del Platani, una tra le sfide più intense dell’intera stagione motoristica. La competizione, valevole quale seconda prova dello Challenge nazionale della specialità per l’ottava zona (Sicilia), nonché per il campionato siciliano rally, è in programma il 19 ed il 20 maggio prossimi. Indubbiamente, ci si attende quest’anno il classico salto di qualità, per la kermesse automobilistica deputata a coinvolgere ben tre province siciliane ed a “stuzzicare” la curiosità di coloro i quali risiedono nei comuni a valle del fiume Platani e nel cosiddetto “Vallone” nisseno, comprensorio alquanto vasto, che abbraccia parte delle province di Agrigento, Caltanissetta e Palermo.
 
Salto di qualità che la gara in questione pare in grado di assicurare, grazie anche al contributo delle amministrazioni provinciali e comunali che nella manifestazione intravedono una importante occasione di sviluppo turistico, sociale, culturale e gastronomico per l’intero territorio, su scala regionale e nazionale
 
La competizione valevole quale seconda prova dello Challenge nazionale della specialità per l’ottava zona (Sicilia) nonché per il campionato isolano. Sono nove le prove speciali in programma, tutte su asfalto (una in più rispetto allo scorso anno, nell’edizione del debutto), tre da ripetersi altrettante volte, per un totale di poco più di 65 km di tratti cosiddetti a cronometro. Partenza “scenografica” nella tarda serata di sabato 19 maggio, dal centrale Largo Nazareno, a San Giovanni Gemini, in provincia di Agrigento. Il via ufficiale alla corsa resta invece fissato domenica 20 maggio da piazza Municipio a Castronovo di Sicilia, nel Palermitano. 
 
Arrivo in serata nel “cuore” di Mussomeli, “centro di gravità” del Vallone nisseno, cittadina che ospiterà anche i riordini ed i parchi assistenza per le vetture in gara, così come la premiazione finale. Pienamente coinvolti, pure, i comuni di Cammarata (dove si svolgeranno le verifiche tecnico-sportive, il 19 maggio) e Casteltermini, ambedue nell’Agrigentino, che vedrà sul suo territorio una prova speciale, da coprirsi con tre passaggi al cronometro. In coda alle vetture moderne vi sarà la possibilità di ammirare dieci Autostoriche, come da regolamento Aci Csai.
 
 Ad ‘oliare’ con pazienza la macchina organizzativa è il Team Palikè Palermo, con la collaborazione della Gemini Corse di San Giovanni Gemini, del Team Monti Sicani Cammarata e de ‘I Piloti del Vallone’ di Mussomeli ed il patrocinio dei comuni interessati. Il Rally Valle del Platani verrà ufficialmente presentato alla stampa il 18 maggio, nell’aula consiliare del Municipio di Castronovo di Sicilia.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento