Seap Aragona, quando gli amori non finiscono: dopo 13 anni torna Francesca Parisi

L'atleta aveva vestito la maglia durante la stagione 2005/2006 in serie A2

Francesca Parisi

Ancora un colpo di mercato della Seap Dalli Cardillo Aragona. La società del patron Nino Di Giacomo ha annunciato il ritorno, dopo 13 anni, del libero Francesca Parisi, reduce dalla promozione in B2 con la Natì Volley Canicattì. Originaria di Ribera, classe 1979, alta 163 cm, Francesca Parisi torna ad indossare la maglia della Seap Dalli Cardillo Aragona dopo la stagione 2005/2006 in serie A2. Francesca Parisi ha iniziato la sua carriera nel lontano 1996 in C1 con il Ribera. Poi il passaggio al Castelvetrano dove riesce a conquistare la serie B2. Nella stagione 2001/2002 il presidente Nino Di Giacomo la porta ad Aragona e la sua carriera spicca il volo. Vince due campionati di fila e dalla B2 arriva in serie A2 a suo di record di vittorie. Poi torna in B1 per indossare la maglia dell’Amazzoni Agrigento. L’anno successivo, stagione 2005/2006, ritorna ad Aragona in A2. Nell’estate del 2006 con la canotta della Pallavolo Aragona vince il campionato italiano di beach volley “Sand Volley 4x4”.

Nella stagione 2006/2007, Francesca Parisi, rimane in A2 con l’Isernia. Poi a causa di un infortunio alla spalla e per motivi familiari, Francesca Parisi ha dovuto abbandonare la serie A2 ed è rientrata a casa per giocare in B2 con il Ribera e con la Norma Volley Santo Stefano di Camastra. Successivamente ha indossato le maglie di Aphesis Favara, Stefanese Volley e Natì Canicatti in serie C. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"E’ un grandissimo piacere tornare a giocare per la Seap Dalli Cardillo Aragona - ha dichiarato Francesca Parisi - . Sono davvero molto felice e ci tengo a ringraziare il presidente Nino Di Giacomo per avermi riportato a casa e ridato la possibilità di far parte di questo ambizioso progetto. Ho sempre sentito mia la maglia dell’Aragona e tornare per me è un’emozione fortissima. Ho ricordi bellissimi di vittorie memorabili con la Pallavolo Aragona. Non vedo l’ora di iniziare questo cammino verso la serie A2 e darò il massimo per contribuire ai successi della società".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in viale Emporium, auto contro scooter: quattro feriti e un morto

  • Accusa un malore e si accascia, tragedia in città: muore un 35enne

  • Valle dei Templi gratis per tutti, gli arancini di Camilleri ed il Jazz: ecco il week end

  • La pistola illegale carica trovata nel negozio di Pelonero, tre indagati

  • Scontro fra due vetture alle porte di Canicattì, muore 64enne: automobilista arrestato per omicidio stradale

  • Coronavirus, l'incubo non è finito: donna positiva al tampone

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento