menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Rompipallone dello stadio Esseneto: "Albitro, espollolo"

Giornata bagnata, giornata fortunata? Non proprio, l'Akragas sciupa tante occasioni ed i propri sostenitori non la prendono bene: "Chistu Nassi ha iucatu in serie A, ccà pari ca munna i mennuli in campo"

Pareggio sotto la pioggia per l'Akragas. I biancazzurri di mister Rigoli hanno pareggiato uno a uno contro i "calabrisi".

Torna per la 26esima giornata il Rompipallone dello stadio Esseneto. Giornata bagnata, giornata fortunata? Non proprio, l'Akragas sciupa tante occasioni ed i propri sostenitori non la prendono bene: "Chistu Nassi ha iucatu in serie A, ccà pari ca munna i mennuli in campo".

Non una buona prestazione di Maurizio Nassi ieri. Al suo posto, nel secondo tempo, è entrato Andrea Saraniti, un tifoso commenta così: "Nesci l'assu e trasi a mazza". Tantissimi bambini, ieri, hanno affollato lo stadio Esseneto, ma il maltempo ha fatto preoccupare qualche mamma: "A curpa sà cu l'avi? To patri, si ti veni a purmunia 'u daspu ci fazzu dari a modu miu". Il bambino risponde: "Ma cos'è 'a purmunia?", la mamma spiega con estrema chiarezza: "A purmunia? Una frevi tinta".

Pioggia battente allo stadio Esseneto, i tifosi consigliano al portiere dell'Hinterreggio Parisi di mettersi a riparo: "Giovà, pigliati u paraccu, picchì si tira Nicola Arena nenti ci pò".

La partita è stata resa difficile da qualche decisione dubbia presa dalla terna arbitrale, i tifosi commentano così: "Albitro espollolo, espollolo a stu malignu, espollolo e bonu". L'espulsione chiamata tre volte da un tifoso è andata a buon fine.

Ci si arrangia come si può allo stadio Esseneto, spesso con giornali o cuscini all'ultimo grido, il tutto per non sedersi sopra dei seggiolini spesso non ospitali. Ieri un tifoso ha portato con sè il tappetino della sua macchina, lo ha posizionato sul seggiolino ed ha esclamato: "E' novu, picchi l'haiu a ghittari".

Il tifoso akragantino è unico e speciale, nelle uscite e nelle esclamazioni. Il tifoso genuino e senza pretese, sì quello è veramente speciale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento