menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ribera: Ruvolo ne "combina" un'altra, confermato il tecnico Brucculeri

Il castello continua ad innalzare importanti piani, nei prossimi giorni non è escluso l'avvento di nuovi importanti soci che potrebbero consentire ai crispini un campionato tranquillo ma soprattuto una campagna acquisti corposa

"Non vogliamo essere una meteora della serie D". Il direttore genrale del Ribera Ezio Ruvolo continua a metter tasselli importanti per confermare e chissà sorprendere il prossimo campionato. La serie D è già conquistata, adesso il sapiente Ruvolo inizia a lavorare per metter su una squadra all'altezza di un importante campionato.
 
Il suo Ribera è stato una gloriosa orchestra, portata avanti da un direttore e maestro come Brucculleri. Ruvolo riparte proprio da lì, confermando il tecnico crispino e allontanando le voci che volevano proprio il suo "pupillo" lontano da Ribera.
 
"Ho battuto un altro record - ha detto sul palco domenica sera alla folla riunita per la festa il direttore generale della società Ezio Ruvolo - quello della riconferma dell´ottimo allenatore della squadra a cui si deve, assieme ai suoi atleti, il merito della vittoriosa galoppata che ha portato alla storica conquista della serie D. Basta pensare che il nostro tecnico ha conquistato negli ultimi anni ben cinque promozioni consecutive in diversi campionati e non è mai rimasto nella stessa squadra vincitrice per il secondo anno. Noi siamo riusciti a convincerlo a rimanere anche per il prossimo campionato. Brucculeri ha portato due volte il Ribera alla promozione e c´è un proverbio che dice che 'non c´è due senza tre'. Vogliamo continuare a sognare e ci auguriamo di non svegliarci presto".
 
Il castello continua ad innalzare importanti piani, nei prossimi giorni non è escluso l'avvento di nuovi importanti soci che potrebbero consentire al Ribera calcio un campionato tranquillo ma soprattuto una campagna acquisti corposa.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento