Domenica, 16 Maggio 2021
Sport

Akragas così retrocedi, Gomez illude ma la Reggina vince

I biancazzurri perdono una delle partite più importanti, in ottica salvezza, di questo campionato. Di Napoli, ridisegna la squadra, ma adesso è crisi di risultati

Lo stadio "Granillo"

E' crisi infinita in casa Akragas, i biancazzurri perdono, due a uno, contro la Reggina. Una partita risolta dai padroni di casa nel primo tempo, doppio vantaggio e partita apparentemente chiusa.

Nel secondo tempo, piccola illusione, grazie al gol di Gomez, ma poi la Reggina si chiude bene rischiando poco e niente. Nel primo tempo, al pronti via, la Reggina sblocca al 3’ con Porcino. Il raddoppio arriva al 19’, con Coralli. E’ Thiago Cazè a perdersi a l’attaccante della Reggina, il capitano dei biancazzurri non intercetta il pallone e Coralli di mestiere, spiazza Addario.

Nel secondo tempo, Di Napoli, si gioca la carta Gomez, cambio azzeccato. Il centravanti, entra con il piede giusto, creandosi a più riprese, la situazione favorevole per accorciare le distanze. Gomez, al 63’ conquista una punizione, l’attaccante si incarica della battuta e spiazza l’estremo difensore di casa. Esultanza rabbiosa da parte di Guido Gomez. L’Akragas prova ad agguantare il pareggio, ma la Reggina si chiude bene. Di Napoli, si gioca la carta, Leveque, ma il risultato non cambia.

I “giganti” creano poco, gli undici biancazzurri non impensieriscono quasi mai la Reggina. Al triplice fischio finale, è sconforto per i circa cinquanta tifosi agrigentini presenti al “Granillo”. La squadra scivola via il classifica, l’Akragas viene superata anche dalla Reggina. Momento critico per i biancazzurri, forse il più delicato degli ultimi cinque anni. La squadra di Di Napoli, torna a casa con zero punti, tanti dubbi e molti rimpianti.

TABELLINO

REGGINA: Sala, Gianola, De Francesco, Carpentieri (69’ Maesano), Knudsen, Coralli (84’ Bianchimano), Kosnic, Porcino, Cane, Romanò, Possenti All. Zeman

AKRAGAS: Addario, Carillo, Cazè (46’ Riggio), Russo, Pezzella (82’ Leveque), Palmiero, Zanini, Coppola (46’ Gomez), Longo, Sepe, Cochis All. Di Napoli

Arbitro: Guarnieri di Empoli – Assistenti: Cantiani di Venosi e Burgi di Matera
Ammoniti: Zanini, Palmiero, Russo, Cochis, Kosnic, Porcino, Sepe

Marcatori: 3’ Porcino, 19’ Coralli, 64’ Gomez

Recupero: 1’pt, 4’st

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Akragas così retrocedi, Gomez illude ma la Reggina vince

AgrigentoNotizie è in caricamento