menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Audace Monreale-2

Audace Monreale-2

Qui Monreale: "Caro Giovanni, vorrei tanto darti un dispiacere..."

Il patron dell'Audace parla al presidente Giovanni Castronovo: "Akragas decimato? Non voglio...

È un Monreale carico e determinato quello che sabato se la vedrà con l’Akragas in quel di Favara. Dopo la sconfitta maturata in 'zona Cesarini' a Custonaci contro il Riviera Marmi nell’ultima partita del girone d’andata, i ragazzi allenati da mister Scalia vorranno cominciare con un risultato positivo la seconda fase del campionato, dopo il giro di boa.

Per tutto il periodo delle festività natalizie il tecnico ha sottoposto i suoi ad un lavoro pesante, finalizzato a mettere il pienoni benzina nelle gambe in vista delle difficoltà di tenuta atletica che potranno arrivare soprattutto man mano che la stagione si allunga. In casa Audace non vogliono sentir parlare di possibile “occhio di riguardo” per l’Akragas, quasi a voler “sanare” i torti ricevuti nell’ultimo match prima della sosta.

"Un occhio di riguardo per gli agrigentini? Non voglio nemmeno pensarlo – afferma il diesse Natale Picano, un passato da giocatore di serie A, con la maglia dell’Empoli – . Confido nel calcio giocato nel quale chi è più bravo o più fortunato vince. Sono lontano dalla politica del sospetto. Sappiamo, però, che sarà una partita difficilissima. L’Akragas sarà arrabbiatissima e noi dovremo essere intelligenti a non cadere in nessun tranello".

La butta con una battuta, ma mica poi tanto, invece, il presidente Pippo Rosano, rivolgendosi al suo 'collega' agrigentino, Giovanni Castronovo: "Caro Giovanni, tu sei amico mio, ma mi piacerebbe tanto darti un grosso dispiacere. Akragas decimato? Non voglio assolutamente stare a sentire questa storia – dice ancora Rosano – . L’Akragas è una grande squadra, che ha investito dieci volte più del Monreale e sono convinto che chiunque scenderà in campo, vorrà giocarsi le proprie chances e fare la sua grande partita".

Mister Paolo Scalia sa quanto sia ostico l’impegno di sabato, ma sa pure quanto sia carico il morale dei suoi: "Abbiamo lavorato bene e siamo concentrati al punto giusto". Domattina, come da copione, stilerà la lista dei convocati. Mancherà il solo difensore Fecarotta, che si è infortunato in allenamento. Per il resto, tutti abili e arruolati.

Federica Barbadoro

Enzo Ganci

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento