rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Sport

Progetto Talent Mentor, l'Aia di Agrigento sceglie Daniele Pisciotto

Un'idea nata dall'Uefa, organo di governo del calcio. Scrutati, controllati e giudicati, i migliori elementi chiamati al salto di qualità

L'Uefa chiama, la sezione Aia di Agrigento risponde con un nuovo progetto chiamato "Talent Mentor": i migliori arbitri, definiti talenti da "presentare" all'Uefa.

Visionati, scrutati e studiati, i "mentor" controlleranno per tutta la stagione i "talent", gli arbitri scelti per il "salto di qualità". Ad Agrigento si riconferma giovane promessa il diciassettenne e agrigentino Daniele Pisciotto. Arbitro dalle potenzialità importanti.

A parlare di questo progetto è il presidente provinciale dell'Aia Lillo Arena. "E' un progetto importante e di prestigio - spiega Arena, nella nostra intervista - il mondo degli arbitri è spesso bistrattato. La nostra categoria è come sempre aperta al dialogo e ai nuovi progetti, come questo del Talent Mentor. Le migliori promesse da 'presentare all'Uefa'. Noi abbiamo scelto - continua Arena - uno dei nostri migliori elementi, come Daniele. Verrà visionato dall'inizio alla fine del campionato, a oggi i risultati sono come noi speravamo. Daniele, è un ragazzo dalle grandi potenzialità. Sta facendo bene e sono davvero contento. Alla fine di questo 'corso', i ragazzi saranno preso in considerazione dall'Uefa, che è l'organo di governo del calcio in Europa. Per essere scelti, ovviamente - spiega - bisogna avere una certa dimestichezza con la lingua inglese, l'arbitro in generale dovrebbe avere delle basi importanti. Daniele, risponde all'identikit richiesta, noi siamo orgogliosi di aver formato un ragazzo serio e promettente come lui".

I giovani talent, oltre Coverciano, avranno l'occasione di confrontarsi con chi questo hobby lo ha trasformato da tempo in mestiere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Progetto Talent Mentor, l'Aia di Agrigento sceglie Daniele Pisciotto

AgrigentoNotizie è in caricamento